A Lugagnano attivo l'ambulatorio infermieristico

E' gestito da infermieri con l’obiettivo di rispondere ai bisogni assistenziali del cittadino. Il servizio fornisce un punto di ascolto sanitario per le persone, che facilita l’orientamento e l’accessibilità ai servizi sanitari

Gli operatori dell'ambulatorio infermieristico con il sindaco Antonio Vincini

Da oggi, martedì 5 novembre, è attivo a Lugagnano l'ambulatorio infermieristico. Il servizio è inserito all'interno del poliambulatorio Ausl di via Bersani, all’ingresso dell’edificio del Comune. L’attività si svolge il martedì e giovedì dalle ore 10.00 alle ore 12.00. L'ambulatorio è gestito da infermieri con l’obiettivo di rispondere ai bisogni assistenziali del cittadino attraverso l’erogazione di prestazioni infermieristiche. Il servizio fornisce un punto di ascolto sanitario per le persone, che facilita l’orientamento e l’accessibilità ai servizi sanitari. Garantisce inoltre la presa in carico dei cittadini attraverso la continuità assistenziale tra ospedale e servizi sanitari territoriali. Per accedere, gli utenti possono telefonare al n. 0523.894005 prendendo accordi diretti con il personale infermieristico oppure possono lasciare un messaggio in segreteria telefonica, indicando nome, cognome e numero di telefono: saranno successivamente ricontattati dal personale. Il cittadino, munito di ricetta rossa del proprio medico di famiglia, potrà richiedere prestazioni quali iniezioni intramuscolari, sostituzione catetere vescicale, lavaggi cateteri venosi centrali e gestione PICC. "Esprimo grande soddisfazione - commenta il sindaco di Lugagnano Antonio Vincini - e un plauso all’Ausl per l’ampliamento dei servizi sanitari erogati ai cittadini. Certamente, l’attivazione del nuovo ambulatorio infermieristico ubicato all’interno del palazzo comunale agevolerà anche l’accesso ai residenti dei Comuni limitrofi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esselunga: «Scaffali vuoti vengono subito riempiti: abbiamo scorte, pronti a ogni evenienza»

  • Emergenza coronavirus, decisa la chiusura di tutte le discoteche e locali di intrattenimento

  • Coronavirus, l'Inps sospende i servizi e le visite

  • Sei nuovi contagi a Piacenza: tra loro due medici e un infermiere del Polichirurgico

  • «Il virus circolava a Piacenza da tempo ma in tanti lo hanno superato senza accorgersene»

  • «Due nuovi casi positivi all'ospedale di Piacenza: contagiati dal focolaio lombardo»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento