All'Ecovillaggio "Tempo di vivere" di Calenzano di Bettola 25 giovani da cinque Paesi diversi

In un precedente articolo abbiamo descritto la tappa alla Lumen di San Pietro in Cerro di un gruppo fra ragazzi e ragazze provenienti da diversi paesi protagonisti di un viaggio mirato alla conoscenza delle realtà costituite da eco villaggi italiani.  Il progetto generale di scambio giovanile Erasmus+ dell'organizzazione internazionale “Yes to Sustainability” si è però svolto presso l’Ecovillaggio Tempo di Vivere, sui colli piacentini, a Bettola. L'evento, dal titolo "Empower yourself with the circle way", è stato organizzato e sostenuto da RIVE (Rete Italiana Villaggi Ecologici) e coordinato da Nicoletta Benfatti. Il titolo del progetto “Empower yourself with the CircleWay” racchiude gli obiettivi di questa preziosa iniziativa: incoraggiare la sostenibilità individuale e di gruppo attraverso il rafforzamento della propria leadership e l’apertura verso relazioni più sane, collaborative, autentiche e profonde.

L’ospitalità piacentina è stata vissuta da 25 giovani, tra i 18 e i 30 anni, provenienti da Italia, Germania, Spagna, Olanda, Grecia che hanno vissuto 13 giorni immersi in un’oasi della natura, accompagnati da una serie di strumenti utili a esplorare differenti punti di vista, a conoscere sé stessi e gli altri in maniera più profonda. Il gruppo ha collaborato nelle attività quotidiane della comunità e ha avuto la possibilità di sperimentare l’autorganizzazione delle proprie giornate, godendo anche di tanti momenti ludici e creativi. La celebrazione delle diversità e il riconoscimento di molteplici spunti di riflessione sono stati possibili anche per la varietà di confronti avuti, tra i quali una visita all’Ecovillaggio Lumen di Cortemaggiore per conoscere l’Educazione condivisa e la scuola parentale.

In sintesi gli ospiti dell’Ecovilaggio di Calenzano hanno avuto l’occasione di vivere i valori e pratiche per il cambiamento sociale alla base della filosofia della struttura: un’esperienza arricchente con approfondimenti di Permacultura, Sociocrazia (metodo decisionale e organizzativo paritario, non gerarchico), Medicina Naturale, Comunicazione non Violenta e altre tematiche.

Il progetto Yes To Sustainability offre queste opportunità in molte realtà europee e garantisce ai giovani interessati alle tematiche di cambiamento molteplici occasioni di sperimentare altri stili di vita. Per approfondire la conoscenza di queste opportunità segnaliamo il sito: https://yestosustainability.wordpress.com).

L’ecovillaggio Tempo di Vivere di Calenzano (Bettola), con Presidente Katia Prati, fonda la sua esperienza comunitaria sulla messa in pratica di nuovi stili sostenibili che affondino le loro radici nella relazione umana, attraverso – tra le altre – la metodica della Via del Cerchio (antichi insegnamenti tribali, dove pace, rispetto, ascolto e supporto sono valori imprescindibili). Per info: www.tempodivivere.it

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbalzato dall’auto che si ribalta nel campo, muore un 51enne

  • Una coop creata per truffare lo Stato e fare soldi, 135 dipendenti senza contributi: scoperta maxi evasione

  • Rapinato e picchiato sotto casa

  • Si pente della droga e in confessione ne lascia un chilo e mezzo al parroco

  • Presidente del Vigolo aggredito a bastonate e rapinato, è grave

  • Investito da una fiammata, gravissimo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento