Castelvetro, il parroco: «Niente scambio della pace per evitare l’influenza»

Don Massimiliamo Camporese, parroco di Castelvetro: «Evitiamo il contagio»

«Non stringetevi la mano per scambiarvi il segno della pace altrimenti rischiamo di contagiarci con l'influenza». Don Massimiliano Camporese, parroco di Castelvetro (comune della bassa piacentina che però non fa parte della Diocesi locale, ma di quella di Fidenza) ha rivolto ai suoi fedeli questa richiesta, durante la messa. L'invito del parroco ai suoi fedeli è diretto ad evitare contatti fisici che avrebbero potuto diventare veicolo di contagio dell'influenza proprio nel periodo in cui vi è una massiccia diffusione del virus. «La gente l’ha presa bene – spiega don Camporese -, ci sono altri modi per scambiarsi la pace. Anche in altre zone non si scambia la pace stringendosi la mano, non è per forza necessario».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 23 anni nell'auto che si ribalta più volte nel campo

  • Travolta da un’auto dopo lo schianto contro il guard rail, Valentina muore a 22 anni

  • Tragico schianto in A21, muore giovane piacentina

  • Piacenza vota il centrodestra ma l'Emilia-Romagna conferma presidente Bonaccini

  • Tir si schianta contro una casa

  • I risultati nei 46 comuni del Piacentino: uno solo per Bonaccini

Torna su
IlPiacenza è in caricamento