«Centro diagnostico Rocca, eccellenza medica privata a supporto del sistema pubblico»

Inaugurato il nuovo centro diagnostico per immagini che si integra nel centro di via Turati alla Besurica: disponibili anche Tac e risonanza magnetica "aperta". Il sindaco Patrizia Barbieri: «Lieta dell'iniziativa di due giovani»

L'inaugurazione. Da sinistra: Renato Zurla, Maria Cristina Gentile, Don Franco Capelli, Daniele Rocca, Riccardo Gazzola e Patrizia Barbieri

Il centro medico Rocca è un eccellenza socio-sanitaria di altissimo livello attiva a Piacenza già dal 1995. Ma da qualche giorno si è ulteriormente arricchita con l’apertura del nuovo centro diagnostico per immagini che si integra nel centro di via Turati alla Besurica.

L’inaugurazione ufficiale si è tenuta l'8 giugno alla presenza del sindaco Patrizia Barbieri e con la benedizione di don Franco Capelli, parroco della parrocchia di San Vittore. A fare gli onori di casa Renato Zurla, direttore sanitario del centro medico che ha sottolineato l’importanza dell’iniziativa sociosanitaria privata a supporto e completamento del pubblico. «E’ un’interazione costante e positiva – ha sottolineato il sindaco Barbieri – che contribuisce alla crescita di un’intera comunità. E mi fa particolarmente piacere che questo centro diagnostico nasca dall’iniziativa di due giovani».

«Con l’apertura del centro diagnostico – ha spiegato infatti il dottor Zurla – si dà concretizzazione all’iniziativa di due giovani che hanno inteso far fare un passo ulteriore a questa eccellenza medica e che voglio ringraziare per il grande impegno». Riccardo Gazzola e Daniele Rocca hanno voluto investire su una struttura che potesse offrire una serie di servizi con strumentazioni all’avanguardia che mancavano sul territorio. «Nel centro diagnostico – ricordano Gazzola e Rocca – si trovano servizi quali la risonanza magnetica “aperta”, la Tac, la radiologia, ecografia ed ecocolordoppler. Vengono effettuate visite neurologiche ed elettromiografie e, inoltre, il centro offre il servizio di cardiologia con il dottor Saverio Arruzzoli, di ginecologia con il dottor Maurizio Fanelli e Otorinolaringoiatra per adulti e pediatrica con il dottor Giuseppe Di Trapani».

La direzione sanitaria del centro diagnostico è affidata alla dottoressa Maria Cristina Gentile che ha sottolineato «il grande impegno che in questi mesi hanno profuso Riccardo e Daniele arrivando a realizzare un centro che conferma l’altissimo livello di questa struttura, punto di riferimento per tutta la città. E’ un vero privilegio poter lavorare al fianco di stimatissimi professionisti e con una strumentazione all’avanguardia».

Dopo la benedizione di don Franco e il simbolico taglio del nastro, i numerosi ospiti presenti hanno potuto visitare la struttura di via Turati e conoscere i servizi offerti e le strumentazioni a disposizione.

Potrebbe interessarti

  • Formiche, i metodi naturali per allontanarle da casa

  • Guida ai detersivi alla spina: perché comprarli e dove

  • Legge 104: chi può richiederla e come fare domanda

  • Solstizio d'estate: tra curiosità e riti magici, quello che non tutti sanno!

I più letti della settimana

  • Schianto fra Tir in A21, gravissimo un uomo. Autostrada chiusa e 12 chilometri di coda

  • Pestate in casa da cinque rapinatori incappucciati, due donne all'ospedale

  • Trovato alla guida ubriaco fradicio alle 10 di mattina, denunciato 

  • Ingerisce cocaina per sbaglio, gravissimo bambino di un anno

  • Perde il controllo dell'auto e si schianta contro il guard-rail, 24enne all'ospedale

  • Scivola mentre raccoglie fiori e fa un volo di quattro metri nel torrente, è grave

Torna su
IlPiacenza è in caricamento