Cgil sostiene sciopero studenti per il clima. E Flc proclama a sua volta sciopero

Cgil sostene gli studenti in lotta per il clima: «Ci saremo». Il sindacato scuola Flc proclama sciopero per venerdì 27 settembre: «Conoscenza fondamentale per affrontare il problema»

La Cgil di Piacenza sostiene la lotta dei giovani per la difesa dell’ambiente e contro il riscaldamento climatico. Il 27 settembre, anche a Piacenza, sono previsti incontri nei luoghi di lavoro per le assemblee con le lavoratrici e i lavoratori, e la presenza in piazza, insieme agli studenti, di una delegazione della Camera del Lavoro. A renderlo noto è una nota del sindacato confederale che annuncia la partecipazione del sindacato alla "Settimana per il futuro", e al terzo sciopero globale per il clima del 27 settembre. Non solo: il sindacato della conoscenza, Flci Cgil, ha proclamato uno sciopero generale sempre per venerdì.

«Difendere l’ambiente significa lavoro di qualità, significa - spiegano dalla Cgil - cambiare il modo di produrre e quindi di lavorare. Questo processo di trasformazione è molto importante e deve essere al centro delle scelte politiche di tutti i Paesi. È necessario battersi uniti per ottenere un cambiamento vero, è una battaglia dura - conclude la nota del sindacato di via XXIV Maggio - ma saremo capaci insieme di vincerla».

FLC CGIL: 27/9 sciopero di tutto il personale del comparto

Affida ad una nota inviata alla stampa la sua partecipazione alla manifestazione di venerdì anche la Flc Cgil di Piacenza, che già lo scorso marzo ha sostenuto le mobilitazioni degli studenti legate al Friday for Future. Il sindacato scuola della Cgil, infatti, anche a Piacenza proclama, per l'intera gionata del 27 settembre, lo sciopero di tutto il personale del Comparto Istruzione e Ricerca, dell'Area dirigenziale, dei docenti universitari e di tutto il personale della formazione professionale e delle scuole non statali. «Il mondo della conoscenza può dare un apporto insostituibile per affrontare la crisi climatica ed ecologica: la ricerca, la formazione delle giovani generazioni sui temi ambientali, l’apprendimento di stili di vita rispettosi dei limiti imposti dalla natura, sono tutte direttrici da seguire, da un lato, per evitare il collasso del nostro ecosistema e dall’altro per spingere i governi a fare grandi investimenti finalizzati alla transizione ecologica, rispettosa dei principi di giustizia sociale, ambientale e climatica», commenta Giovanni Zavattoni, segretario generale Flc Cgil Piacenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "L'incubo è finito", Dino De Simone è stato ritrovato: sta bene

  • Dino De Simone non si trova, le ricerche proseguono senza sosta

  • Tre maestre arrestate per maltrattamenti sui bambini all'asilo

  • Travolto e ucciso in bici mentre tornava dal lavoro nei campi

  • Falciato sulle strisce da un'auto pirata, grave un uomo

  • Ubriaco scappa dalla volante, si schianta contro un palo e poi aggredisce i poliziotti

Torna su
IlPiacenza è in caricamento