Commercio a domicilio, 71mila condivisioni sui social per le 210 attività che hanno aderito

Il nostro portale durante il “lockdown” per primo ha ospitato oltre duecento attività piacentine che hanno proseguito a domicilio

Da lunedì 18 maggio ha riaperto al pubblico la stragrande maggioranza delle attività economiche di Piacenza e provincia. Bar, ristoranti, negozi di vicinato: le serrande si sono rialzate per tanti imprenditori e commercianti piacentini. A loro va «l’in bocca al lupo» della nostra redazione. Il momento non è dei migliori. Usciamo da quasi tre mesi di incertezze e disagi.

Tanti, in questa complessa fase, non hanno voluto rimanere con le mani in mano. Quelli che potevano portare avanti la propria attività a domicilio, lo hanno fatto. Il periodo è stato stressante e difficile, ma molti piacentini si sono reinventati di conseguenza. L’attività di delivery, di consegna a domicilio, non era così diffusa nella nostra realtà. In fretta e furia ci si è dovuti riorganizzare, cercando di salvare una minima parte del proprio giro d’affari e per non fare mancare la propria vicinanza ai clienti. Diversi commercianti hanno effettuato consegne anche lontano dalla sede della propria attività, con poco guadagno. Un modo per esserci, per non rimanere proprio fermi e essere vicini alla clientela.

Il quotidiano “IlPiacenza.it”, d’accordo con l’editore “Citynews”, ha voluto per primo andare incontro ai commercianti piacentini, offrendo un servizio utile. Gratuitamente, per tutta la durata del lockdown, è stata data la possibilità a chi volesse di segnalare la prosecuzione a domicilio della propria attività. Tanti si sono così registrati, illustrando sul nostro portale tutte le informazioni necessarie per essere messi in contatto.

L’iniziativa è andata oltre ogni più rosea aspettativa. Sono state 210 le attività commerciali che hanno scelto di mettersi in mostra sul nostro portale – ospitato in uno spazio fisso sull’homepage del quotidiano nella versione Desktop e nella versione Mobile - con oltre 71mila condivisioni sui social. Diverse le attestazioni di gratitudine ricevute in redazione da alcuni titolari, che hanno apprezzato la bontà dell’iniziativa editoriale, che ha visto impegnata soprattutto la nostra collaboratrice Viola Sturaro. Come ogni iniziativa di successo, il nostro portale ha registrato anche qualche (tardivo) tentativo d’imitazione. A noi rimane la soddisfazione di aver contribuito a dare una piccola mano a chi voleva semplicemente continuare il suo lavoro.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta dopo lo schianto contro il terrapieno, muore un uomo

  • Precipita dal sesto piano, muore un giovane

  • Spostamenti tra regioni e viaggi: cosa si può fare (e cosa no) da oggi 3 giugno

  • "Litigano" su Twitter, poi s’incontrano a Piacenza e ora convolano a nozze

  • Incastrato nell'auto ribaltata, grave incidente in via Colombo

  • Sbanda per una vespa nell'abitacolo e si schianta contro un terrapieno di cemento

Torna su
IlPiacenza è in caricamento