Accademia della Cucina Piacentina: al via il corso di primo livello

Donne e uomini di tutte le età, impegnati in attività lavorative diverse, ma tutti uniti da un unico comune denominatore, la passione per la cucina. Questi sono i requisiti per chi, sfruttando l’opportunità degli ultimi posti liberi rimasti, vuole partecipare all’edizione 2019-20 del Corso di Cucina di Primo livello, organizzato dall’Accademia della Cucina Piacentina. Il corso, che si avvarrà della pluridecennale esperienza dei cuochi gentlemen dell’Accademia, ha la durata di dieci lezioni serali dedicate sia ai rudimenti, come alle ricette di base, che a successivi approfondimenti culinari che riguarderanno l’approntamento di antipasti, la cottura delle paste alimentari, delle carni, dei pesci e l’elaborazione dei dolci.

Tra le realizzazioni delle singole lezioni, nell’ampia e ben strutturata cucina del sodalizio in via G. Landi 85, nei locali della Fondazione Pinazzi-Caracciolo, oltre alle tecniche basilari non mancheranno i piatti della tradizione piacentina, dai pissarèi e fasò, ai tortelli, agli anolini, ai passatelli, per spaziare allo stracotto, alla gallina ripiena, ai diversi arrosti, risotti, con “divagazioni” nelle salse, nel pesce, fino a giungere ai dolci: dalla tradizionale sbrisolona, ai turtlìtt, alla torta al cioccolato, alle creme. Un percorso sicuramente interessante, ma anche impegnativo per tutti, allievi e docenti, ma che consentirà ai novelli “chef” di deliziare, al termine del corso, familiari ed amici con deliziosi manicaretti. Ed in più, come valore aggiunto, al termine delle singole lezioni gli allievi e gli insegnanti gusteranno quanto cucinato insieme, in un confronto “in diretta” sulla riuscita dei piatti preparati. Appuntamento alla sede di Via Gaspare Landi 85, giovedì 3 ottobre, alle 19 per la serata di presentazione del Corso Primo livello.  Per informazioni: telefono 0523 334063 e-mail: postmaster@accademiacucinapiacentina.com pagina Facebook: Accademia della Cucina Piacentina. 

Requisiti di accesso: Passione per la cucina, capacità di degustazione, senso estetico, organizzazione e creatività.

Tipologia dei destinatari: Appassionati di cucina che intendono acquisire tecniche di base per la realizzazione di piatti semplici e di media difficoltà.

Obiettivi: Saper ampliare le proprie conoscenze sino a realizzare, con tecnica e manualità, un menù completo, prevalentemente con piatti della tradizione piacentina.

Modalità di pagamento: direttamente all’iscrizione.

Riconoscimento: Attestato di frequenza.

Ed in più: iscrizione all’Accademia della Cucina Piacentina per l’anno 2020; cena, al termine di ognuna delle 10 lezione, con degustazione di quanto preparato in cucina, con vini adeguati offerti dall’Accademia; omaggio di fine corso: dispensa su CD contenente tutte le ricette del corso e le immagini scattate durante le lezioni.

Accademia della cucina piacentina: chi siamo 

L’ Accademia della Cucina Piacentina è uno dei sodalizi più consolidati nel panorama associazionistico cittadino, realtà operativa sul territorio sin dal lontano 1963 e con all’attivo, in questi 56 anni, centinaia di manifestazioni in occasione di eventi benefici, anche in collaborazione con altre associazioni del territorio, ma non solo. Tutto questo sempre nello spirito, e nell’ottica, di conservare e tramandare la cultura eno-gastronomica locale, non disgiunta però da sperimentazioni ed evoluzioni, in base alle sempre maggiori informazioni tecniche e nutrizionali che la scienza ha evidenziato in questi anni. Un’associazione formata esclusivamente da appassionati della cucina, che vede la sua “punta di diamante” nei cuochi gentlemen che si alternano ai fornelli della sede situata nel prestigioso Palazzo della Fondazione Pinalli-Caracciolo; cuochi “gentlemen” perché nessuno di loro si occupa professionalmente di cucina, ma che hanno sviluppato la loro passione negli anni, preparando con attenzione e cura, le diverse pietanze servite poi agli iscritti ed agli ospiti. L’Accademia, è bene ricordarlo, è un ente Onlus che si occupa in maniera ricorrente di beneficenza, organizzando eventi in sede oppure partecipando, anche all’esterno, a manifestazioni che hanno come scopo la generosità verso chi è in difficoltà. La sede dell’Accademia, che ha come presidente il professore Mauro Sangermani, è in via Gaspare Landi 85, ed è raggiungibile anche via e-mail all’indirizzo postmaster@accademiacucinapiacentina.com oppure al nr di telefono 0523 334063 o anche attraverso la pagina dedicata sul social network Facebook

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbalzato dall’auto che si ribalta nel campo, muore un 51enne

  • Una coop creata per truffare lo Stato e fare soldi, 135 dipendenti senza contributi: scoperta maxi evasione

  • Rapinato e picchiato sotto casa

  • Si pente della droga e in confessione ne lascia un chilo e mezzo al parroco

  • Presidente del Vigolo aggredito a bastonate e rapinato, è grave

  • Investito da una fiammata, gravissimo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento