Dai movimenti pro natura all’ecologia tra vita e bioetica, appuntamento al Periti Day

Nel convegno di mercoledì 15 maggio alle ore 17,30 nell’Aula magna del Seminario di via Scalabrini, la 14esima sessione del Periti Day every day verterà su “Ecologia: tra Vita e Bioetica”

Nel Convegno di mercoledì 15 maggio alle 17,30 nell’Aula magna del Seminario di via Scalabrini 67, la 14esima sessione del Periti Day every day verterà su “Ecologia: tra Vita e Bioetica”. Ne sarà relatore Giuseppe Miserotti già presidente dell’Ordine dei Medici di Piacenza e attualmente presidente ISDE, sicuramente tra i massimi esperti italiani di ambientalismo sanitario e “scientifico”. Tra gli interventi annunciati quello di Carlo Mistraletti della Lucia, che con altri colleghi medici, era stato un “ecologo ante litteram” fin dagli anni ’70, quando aveva ideato ed organizzato con l’aiuto di pochi appassionati ambientalisti e dei presidenti o esponenti di 9 Associazioni naturalistiche e culturali, il superaffollato e giovanile Primo Convegno provinciale sulla Natura e l’Ambiente del 15 febbraio 1976 nell’Aula Magna dell’Istituto professionale Guglielmo Marconi di Piacenza, al quale si riferisce l’immagine che pubblichiamo.

Già allora si iniziava a denunciare con fermezza l’inquinamento, in vista della salute dell’uomo, degli animali e dell’ambiente (aria, acque , suolo e per un energia pulita ed ecocompatibile). Già negli anni ’60, si erano intuiti o dimostrati alcuni pericoli per la sopravvivenza dell’umanità sul pianeta terra. Si cominciava a promuovere una cultura ecologica nel popolo e nei principali responsabili della cosa pubblica, mettendo in guardia verso pericoli catastrofici per il nostro Sistema terrestre entro il Cosmo. Era di moda il WWF (World Wildlife Found) che tuttavia additava il dovere del rispetto e delle protezione dei viventi in una natura incontaminata e selvaggia.

“Che è l’uomo?”; va tutelato o è esso stesso vittima di se stesso e carnefice della natura e della madre terra, splendida e minacciosa, che lo ospita e lo nutre!? Qual’è la sua origine, il suo destino, la ricerca del significato della vita? Per il medico inoltre c’è anche il dovere-diritto della “ Promozione della salute, ambiente e salute globale” ( secondo l’ Articolo 5 del nuovo Codice deontologico). A queste domande cercherà di rispondere l’incontro di mercoledì 15 maggio nell’ambito dei convegni medici e culturali promossi dal trentennale presidente della Società medicochirurgica ospedaliera Carlo Mistraletti Della Lucia e collaboratori, per ricordare la figura e l’opera di Pierfrancesco Periti, docente all’ateneo pavese, uno dei geni piacentini-pavesi in materia di Patologia generale, matematica, ecologia e informatica.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 22 anni dopo lo schianto contro un terrapieno, trovata dopo diverse ore

  • «Lavoratrice instancabile e solare». Filoteea muore a 22 anni

  • Tamponamento tra due tir in A1, muore un uomo

  • Precipita nelle acque del Po, salvato appena in tempo

  • Auto avvolta dalle fiamme, conducente scende appena in tempo e si salva

  • Come conservare le foglie di basilico nei mesi freddi senza rinunciare al loro aroma

Torna su
IlPiacenza è in caricamento