Defibrillato in meno di un minuto dalla polizia, non ce l'ha fatta l'85enne soccorso in via Cella

Nonostante il tempestivo intervento dei poliziotti l'85enne piacentino colpito da un arresto cardiaco nella giornata del 4 dicembre in via Cella non ce l'ha fatta. E' morto in ospedale dopo alcune ore. L'anziano aveva avuto un malore in casa, con lui un'infermiera che aveva lanciato l'allarme al 118 e aveva cominciato a praticargli il massaggio cardiaco in attesa dei soccorsi. Come da protocolloera stato immediatamente attivato il cosiddetto Codice Blu anche alle volanti della polizia che hanno a bordo il Dae e sono stati addestrati ad usarlo: chi è più vicino al richiedente interviene. In meno di un minuto gli agenti avevano raggiunto l'anziano e con una scarica avevano ripreso il battito.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    «Restauro del Carmine? Hanno piegato la natura dell'edificio alla funzione. Spero li arrestino tutti»

  • Politica

    Salvini: «La Lega in Europa per difendere gli interessi degli italiani»

  • Video

    «Siamo tutti clandestini, via Salvini!», duecento persone contestano il vicepremier

  • Politica

    Il Pd chiude la campagna con l’ex ministro Pinotti: «Il voto a noi manda a casa il governo»

I più letti della settimana

  • Giro d’Italia nel Piacentino, gli orari del passaggio della carovana rosa

  • Tampona un'auto, grave motociclista sbalzato nel fosso

  • Travolto e ucciso da una lastra di acciaio: era in pensione ma lavorava a chiamata

  • «Ecco com'è facile comprare droga in stazione». Blitz di Brumotti a Piacenza

  • Calci ai poliziotti e insulti al giudice, tensione in tribunale durante il processo dei tre spacciatori

  • Saldatore in pensione che lavorava su chiamata, Podenzano piange Domenico Bossalini

Torna su
IlPiacenza è in caricamento