Ex biglietteria di piazza Cittadella, il comitato fa partire «l’operazione dignità»

Gli attivisti danno appuntamento ai cittadini per pulire e tinteggiare l’ex stazione dei bus di piazza Cittadella

l'ex biglietteria

Venerdì 13 settembre dalle 9 e sabato 14 dalle 9,30, in Piazza Cittadella, si effettueranno, per iniziativa del “Comitato due piazze, Cittadella e Casali”, lavori di pulitura e tinteggiatura della facciata principale dell’edificio dell’ex stazione delle corriere.

L’edificio è stato realizzato nella storica piazza Cittadella a metà degli anni ’50 del secolo scorso, su progetto dell’architetto piacentino Carlo Felice Cattadori. La facciata principale è rivolta verso il palazzo Farnese, uno dei massimi monumenti di Piacenza, sede dei musei comitato piazza cittadella-2civici.  Posteriormente si affaccia su un giardinetto ed è contornato su tre lati da una semicorona di alberi di grandi dimensioni, che offrono ombra e formano una quinta di valore paesaggistico.

«Dal 2015 – ricorda il comitato - dopo il trasferimento dell’autostazione in via Colombo –via Pisoni è in disuso, è in evidente stato di abbandono ed è deturpato da innumerevoli scritte ed affissioni. Ha forme semplici e proporzionate. Le grandi vetrate consentono una diffusa illuminazione interna e ottima visibilità della piazza e dei suoi monumenti. I volumi e gli spazi, pur essendo stati pensati per un uso specifico, secondo i principi dell'architettura razionalista, sono potenzialmente riutilizzabili, grazie alla flessibilità distributiva degli spazi interni, per varie funzioni (ufficio informazioni, di accoglienza e promozione turistica specialmente riguardanti cultura e paesaggio, sala mostre ed altri possibili usi legati alla sua particolare collocazione). Semplici lavori di manutenzione ordinaria possono ripristinare il suo aspetto esteriore originale e migliorare il decoro della piazza; la sua destinazione ad usi d’interesse generale può contribuire a rendere di nuovo frequentato e quotidianamente vivibile questo spazio pubblico».

piazza Cittadella biglietteria-3

Perciò il comitato ha intenzione di far partire una “operazione dignità”, che si svolgerà nell’ambito delle collaborazioni della cittadinanza a servizi ed opere di pubblica utilità promosse dall’Amministrazione Comunale con la formula “Attiviamoci per Piacenza”. Scopi dell’intervento promosso dal comitato sono la «restituzione della riconoscibilità e della dignità al fabbricato e la sollecitazione di studi e valutazioni approfonditi e progetti di lunga prospettiva sulle sistemazioni e funzioni delle storiche piazze Cittadella e Casali e sulle potenzialità di riuso dei due edifici comunali novecenteschi che vi sorgono (stazione delle corriere e mercato coperto). Questo affinché la spesa pubblica sia indirizzata verso interventi di recupero edilizio, di ricerche archeologiche e di restauro e ripristino filologico, piuttosto che verso operazioni di trasformazione urbanistica non necessarie alla città e potenzialmente pericolose per le finanze pubbliche e per la tutela dei beni culturali. Tutti i cittadini e le cittadine – sottolinea il comitato - sono invitati a partecipare o anche semplicemente ad assistere all’operazione dignità, nei tempi e nei modi che vorranno, con la supervisione e il coordinamento di esperti del comitato dei cittadini promotori».

operazione dignità def 2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore travolta da un tir, stava andando a lavorare

  • Dal Po affiora un cadavere nella diga di Isola Serafini

  • Travolta in bici da un tir, muore una donna

  • Si ustiona con una pentola d'acqua bollente, gravissima

  • Travolti da un'auto dopo un incidente: tre feriti, uno è un carabiniere

  • Sfigurata nello scontro mortale, per il riconoscimento servirà il test del Dna

Torna su
IlPiacenza è in caricamento