Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fiorenzuola, riaperta la "nuova" piazzetta San Francesco d'Assisi riqualificata

La riqualificazione si inserisce in un progetto più ampio che ha preso il via nel 2017 e che ha visto il rifacimento in cubetti di porfido delle vie Liberazione, Maculani, Gramsci e Romagnosi. Gandolfi: «Condividiamo la restituzione di questo luogo alla città, privo di barriere e pericoli avendo ripristinato la pavimentazione prima completamente sconnessa»

 

Nuova piazzetta San Francesco d’Assisi a Fiorenzuola. In poco meno di tre mesi è stata riqualificata e nella mattinata di sabato 5 ottobre è stata riaperta alla presenza di autorità e cittadini. «Condividiamo la restituzione di questo luogo alla città – ha detto il sindaco Romeo Gandolfi -, privo di barriere e pericoli avendo ripristinato la pavimentazione prima completamente sconnessa. La piazza, ridisegnata simbolicamente con quattro alberi, ha una connotazione commemorativa legata alla chiesa di san Francesco: quattro alberi forti così come erano i quattro amici che con Francesco hanno ricostruito l'eremo di san Damiano».

La riqualificazione si inserisce in un progetto più ampio che ha preso il via nel 2017 e che ha visto il rifacimento in cubetti di porfido delle vie Liberazione, Maculani, Gramsci e Romagnosi. Il tutto per una spesa di 400mila euro, 148mila dei quali finanziati dalla Regione. I lavori sono frutto della collaborazione di Franco Sprega, dell’architetto Elena Trento e dell’ingegnere Luigi Galantin che con i rispettivi uffici del Commercio, Urbanistica e Lavori pubblici hanno coordinato tutte le fasi del progetto realizzato dalla ditta Vetrucci e progettato grazie anche all’architetto Lorenzo Bernini

Lo ricordiamo, il cantiere di piazzetta San Francesco d’Assisi, avviato lo scorso luglio, è stato oggetto di polemiche in particolare sul web e in consiglio comunale: da una parte c’era l’Amministrazione con alla mano la relazione di un agronomo. Dall’altra “Italia Nostra” che, appoggiata da Sinistra per Fiorenzuola e Movimento 5 Stelle, ha raccolto più di 460 firme per dire “no!” alla rimozione dei sette storici alberi («scelta molto difficile e giustificata» - ha detto Gandolfi); oltre che «per chiedere una corretta potatura del verde pubblico e la ripiantumazione delle piante tagliate negli scorsi anni». Al posto dei bagolari i fiorenzuolani hanno trovato quattro aceri,

Intanto l’amministrazione ha predisposto il blocco alle auto proprio nel tratto di via Liberazione che scorre sulla piazzetta, nell’ottica di valorizzare l’intervento e di preservare il carattere storico artistico della zona ed il suo significato di luogo d’incontro. I veicoli non potranno quindi più proseguire lungo via Liberazione da via Moruzzi a via Teofilo Rossi fino al 15 gennaio 2020. Dopodiché sindaco e assessori si riserveranno di decidere se mantenere in vigore o meno le modifiche viabilistiche.

Potrebbe Interessarti

Torna su
IlPiacenza è in caricamento