Il Giro d’Italia passa in città il 22 maggio: chiuse tutte le scuole. Ecco le limitazioni al traffico

L’evento ciclistico che attraverserà la nostra città e la concomitanza con le celebrazioni di Santa Rita hanno suggerito l’ordinanza di chiusura di tutti gli istituti scolastici cittadini

Mercoledì 22 maggio sarà una giornata intensa a Piacenza. E’ infatti il giorno del passaggio del Giro d’Italia in città. Allo stesso tempo è il giorno in cui si celebra Santa Rita da Cascia sullo Stradone Farnese. Per questo il Comune di Piacenza, dopo essersi consultato con la prefettura, ha deciso di prendere seri provvedimenti. Il Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza ha segnalato le criticità «derivanti non solo dalla concomitante festività di Santa Rita da Cascia, che determinerà per l'intera giornata una notevole congestione viabilistica sul quadrante sud-est del capoluogo con riflessi nelle zone adiacenti, ma anche dalla chiusura fin dalla tarda mattinata delle strade interessate al passaggio del Giro d'Italia, con conseguente impossibilità di assicurare il servizio di trasporto scolastico».

Il prefetto di Piacenza Maurizio Falco ha fatto presente che «tenuto conto delle oggettive difficoltà di vigilanza e di organizzazione dei servizi di trasporto e di assistenza alla mobilità che si verificheranno su tutta la viabilità ordinaria e autostradale, i sindaci interessati dall'itinerario delle due manifestazioni ed il presidente della Provincia hanno unanimamente ravvisato la necessità che l'attività scolastica nell'intera giornata del 22 maggio sia sospesa». Bisogna infatti considerare che per l’evento le forze di Polizia Locale saranno totalmente impegnate nei servizi di disciplina della circolazione e sicurezza stradale. E che numerosi istituti scolastici si trovano sul percorso interessato alla gara ciclistica e che, pertanto, sono impossibilitati alla ordinaria gestione logistica dei propri servizi e che altri istituti, pur non insistendo sul percorso ciclistico, ne sono fortemente condizionati. Per questi motivi il Comune, con un’ordinanza, ha disposto la chiusura di tutti gli istituti scolastici per la giornata del 22 maggio.

Nelle prossime ore sarà più dettagliato il programma del passaggio del Giro nel nostro territorio. La carovana toccherà i comuni di Alseno, Fiorenzuola, Cadeo, Pontenure, Piacenza, San Nicolò, Rottofreno, Sarmato, Castelsangiovanni, per poi proseguire sul ponte di Po e sfociare nel pavese.

In città saranno attuate le necessarie limitazioni al traffico lungo il percorso in ambito urbano. Già dalle ore 2 del mattino di mercoledì 22, sarà in vigore il divieto di sosta con rimozione forzata nelle strade che vedranno snodarsi il percorso di gara: via Emilia Parmense (in località Borghetto), via Gottifredi, via Emilia Parmense nel tratto urbano, via Colombo, via Manzoni, via Conciliazione, viale Dante Alighieri, via Bianchi, via Pietro Cella, via I Maggio, via Emilia Pavese a Sant’Antonio. L’ordinanza prevede inoltre, dalle 11.30 alle 17 – e in ogni caso sino a 15 minuti dopo il passaggio di fine corsa – il divieto di circolazione lungo le stesse vie. Nelle strade afferenti al percorso di gara, laddove sia in vigore il senso unico di marcia, questo sarà contestualmente revocato in via eccezionale. Nella stessa giornata di mercoledì 22, si svolgerà regolarmente il mercato di piazza Duomo e piazza Cavalli, ma l’orario di chiusura sarà posticipato alle 15.30 per evitare il transito dei veicoli commerciali durante il passaggio della corsa.

Sono già arrivati i primi commenti alla decisione. La prima critica arriva dal consigliere comunale di “Piacenza in Comune” Luigi Rabuffi. «È un provvedimento – spiega Rabuffi - di inaudita gravità. Non tiene conto dei problemi che tante famiglie dovranno affrontare e mette in secondo piano l'aspetto educativo. Il messaggio è chiaro: prima il business poi l'istruzione. Assurdo». 

Potrebbe interessarti

  • Nuovi codici al Pronto soccorso: ecco cosa cambia

  • Requisiti Reddito di cittadinanza, come fare domanda e quali regole rispettare

  • I trucchi per avere abiti perfetti senza stiratura, anche durante le vacanze

  • Perché smettere di stirare? Vantaggi e consigli

I più letti della settimana

  • E' un odontotecnico di Piacenza la vittima del tragico schianto a Bobbiano

  • Arrestata per omicidio a Ravenna, a Piacenza era già finita nei guai per stalking e resistenza

  • Ferragosto e dintorni: come trascorrerlo a Piacenza e in provincia

  • Migliaia di rotoballe divorate dalle fiamme nella notte, nel rogo muoiono anche alcuni bovini

  • Omicidio in piadineria a Ravenna, la coppia è di Travo

  • Cade da una scala, muore operaio

Torna su
IlPiacenza è in caricamento