Il sindaco Barbieri e il gonfalone di Piacenza a Milano per ricordare le vittime di Linate

Nella mattinata di lunedì 8 ottobre, anche Patrizia Barbieri ha voluto presenziare e ricordare le tre giovani vittime piacentine di quel tragico 2001: Simone Agosti, Marco Moroni e Luca Polastri

Anche il sindaco Patrizia Barbieri al giorno del ricordo per le vittime del disastro aereo di Linate, avvenuto l’8 ottobre 2001: questa mattina alle 10,30 ha avuto luogo la messa alla Basilica di Sant’Ambrogio, celebrata da monsignor Antonio Napolioni, vescovo di   Cremona. Era presente anche il gonfalone di Piacenza, supportato dagli agenti Umberto Scapetta e Nicolò Barone.

Patrizia Barbieri ha voluto presenziare e ricordare le tre giovani vittime piacentine di quel tragico 2001: Simone Agosti, Marco Moroni e Luca Polastri: «Diciassette anni – ha detto – sono un soffio di vento o un’eternità. Con amore e dedizione abbiamo ricordato le 118 vittime di una tragedia che ancora oggi ci addolora, soprattutto per i parenti ai quali va la mia solidarietà».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Presente anche il  sindaco di Milano, Giuseppe Sala. Dopo la funzione, la commemorazione è proseguita a Bosco dei Faggi dove, oltre alla classica deposizione dei fiori e all’accensione del cero, quest’anno è stata inaugurata una targa che riassume ai passanti la cronaca dell’8 ottobre 2001. La targa è stata svelata dal presidente del Comitato, Adele Scarani, insieme all’assessore del Comune di Milano, Roberta Cocco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto all’incrocio: tre feriti, gravissima una ragazza

  • Fontana: «Il virus girava da mesi, Piacenza è la provincia con i numeri peggiori»

  • Carabinieri chiamati per una lite trovano il bar pieno di gente, multa e locale chiuso

  • Intossicato mentre lavora in una cisterna, operaio gravissimo

  • Assalto al bancomat nella notte, il colpo va a segno

  • Un matrimonio in sospeso ma l'attività appena inaugurata riparte: Marco e Elisa, osti a Rompeggio

Torna su
IlPiacenza è in caricamento