La 5° C del liceo Gioia relatrice alla fiera Ecomondo insieme a Ceas Infoambiente

Gli studenti piacentini, rappresentati dai portavoce Manuela e Dario, hanno ricevuto i complimenti del pubblico, particolarmente numeroso, e degli altri relatori, per aver portato avanti un progetto pluriennale (dalla 1° alla 5° classe) dedicato al tema della mobilità sostenibile

Gli studenti

Nei giorni scorsi, la classe 5° Scientifico C del Liceo Gioia ha partecipato, intervenendo al tavolo dei relatori, al convegno “Qualità dell’aria nel bacino padano. L’alleanza tra istituzioni e cittadini nell’era dei new-media”, organizzato dalla Regione Emilia Romagna in collaborazione con Art-ER, nell’ambito della fiera Ecomondo a Rimini.

La classe è stata accompagnata dal docente Franco Marzaroli e dall’architetto Alessandra Bonomini, coordinatrice del Ceas Infoambiente del Comune di Piacenza, che collabora da anni su questi temi con il Liceo Gioia e che ha segnalato l’esperienza piacentina ai referenti del progetto europeo LIFE PREPAIR (Po Regions Engaged to Policies of AIR), promotori dell’evento regionale. 

Gli studenti piacentini, rappresentati dai portavoce Manuela e Dario, hanno ricevuto i complimenti del pubblico, particolarmente numeroso, e degli altri relatori, per aver portato avanti un progetto pluriennale (dalla 1° alla 5° classe) dedicato al tema della mobilità sostenibile, esplorato nei diversi aspetti di approfondimento scientifico – inquinamento dell’aria, salute, qualità urbana – e per aver messo in pratica un serio e coerente impegno, a livello personale come a scuola. I ragazzi hanno ripercorso la loro esperienza, illustrando alcune delle attività svolte e quelle in corso: dalla gita in treno a Friburgo portando le proprie biciclette (con ulteriore trasferta a Strasburgo, pedalando anche sotto la neve), all’organizzazione del convegno in due giornate nel marzo scorso, dalla partecipazione come rilevatori al Giretto d’Italia e all’indagine sulla mobilità casa-scuola, fino alla proposta di soluzioni strategiche per lo spazio antistante al liceo e su una più ampia scala urbana. 

Anche il viaggio verso Rimini è stato occasione di lavoro collettivo e individuale per il progetto PON “Educazione al paesaggio”, che la classe sta svolgendo nel mese di novembre sul sottotema “progettare visioni e azioni per i paesaggi della mobilità dolce”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "L'incubo è finito", Dino De Simone è stato ritrovato: sta bene

  • Tre acconciature da fare prima di andare a letto per avere boccoli morbidi e voluminosi al mattino

  • Travolto e ucciso in bici mentre tornava dal lavoro nei campi

  • «Sono fuggito dopo aver investito quell'uomo». Si costituisce il pirata di Vigolzone

  • Travolto da un'auto mentre va al lavoro, grave un uomo

  • Schianto fra tre auto, due donne ferite: una è grave

Torna su
IlPiacenza è in caricamento