Giro d’Italia, EBike, Santa Rita: «La sicurezza prima di tutto». In campo anche il Genio Pontieri

Il 22 maggio il territorio sarà interessato dal passaggio del Giro d’Italia, dal giro amatoriale EBike, e in contemporanea si svolgono le celebrazioni di Santa Rita sullo Stradone Farnese. Tutto quello che c'è da sapere sugli eventi e le misure prese

Il questore Ostuni, il prefetto Falco e il presidente della Provincia Barbieri

«I nostri obiettivi sono quelli di mettere meno persone in viaggio, alleggerire la circolazione e garantire la sicurezza della cittadinanza e di chi prende parte a tutte le manifestazioni. Per farlo abbiamo messo in campo un dispositivo al quale partecipano tutte le forze dell’ordine, di polizia, amministrazioni e volontari». A dirlo il prefetto Maurizio Falco, il questore Pietro Ostuni e il sindaco e presidente della Provincia di Piacenza Patrizia Barbieri. Il 22 maggio il territorio sarà interessato dal passaggio del Giro d’Italia, dal giro amatoriale EBike, e in contemporanea si svolgono le celebrazioni di Santa Rita sullo Stradone Farnese, ma anche il mercato il cittadino (la cui chiusura è posticipata alle 15.30). Alla tappa del Giro d’Italia prenderanno parte 176 corridori e interesserá il nostro territorio dalle 14 alle 15.20 e IMG_3055-2passerà nei comuni di Alseno, Fiorenzuola, Cadeo, Pontenure, Piacenza, Rottofreno, Sarmato e Castelsangiovanni. Le strade interessate sono Statale Emilia, Provinciale 10 e Provinciale 412. In campo tutte le polizie locali di ogni comune interessato con tutti gli uomini a disposizione, 50 soldati del Genio Pontieri, 50 uomini tra polizia, finanza e carabinieri, e dieci uomini della Polstrada che si aggiungeranno alla scorta tecnica della polizia stradale ai due giri (con 32 moto e 7 auto, 6 moto e due auto per l’IBike). In campo anche 200 uomini tra Protezione Civile, associazioni Alpini, associazioni amatoriali di ciclisti del territorio.

Saranno chiusi anche i caselli di Piacenza Ovest e quello di Castelsangiovanni con conseguente congestione di Piacenza Sud. Tutte le logistiche interessate sono state debitamente informate per l’uscita è l’entrata dei tir. Anche le corse dei bus di Seta, specialmente quelle extraurbane, subiranno ritardi e alcune saranno soppresse. Entro la sera del 20 maggio saranno forniti tutti i dettagli dall’azienda del trasporto pubblico locale. Le scuole a Piacenza, Sarmato e Castelsangiovanni rimarranno chiuse. Due i punti delicati individuati:

 - passaggio in via Primo Maggio e rotatoria di via Pavese.

- Provinciale 412 per la vicinanza alla logistica di Castelsangiovanni e il ponte Pievetta.

I caselli autostradali chiuderanno alle seguenti ore: Piacenza ovest da 9.45 a 10.45 per EBike e dalle 12.15 alle 15.15 per la tappa del Giro; Castelsangiovanni dalle 10.30 a 11 per la corsa amatoriale e dalle 12.13 a 16.15 per il Giro.

Prima del Giro d’Italia si svolgerà una corsa amatoriale chiamata Ebike che coinvolgerà 78 corridori, che partirà alle 10.15 da via Primo IMG_3067-2Maggio con ritrovo in via Einaudi. Interesserà i comuni di Piacenza, Rottofreno, Sarmato e Castelsangiovanni. Il divieto di sosta e transito delle strade sarà in vigore solo il tempo della corsa, per la tappa del Giro d’Italia la Provincia ha disposto divieto di sosta e di circolazione in vigore due ore prima e almeno 15 minuti dopo il passaggio dell’ultima safety car. Sul sito della Prefettura è attivo il collegamento in tempo reale con il sito ufficiale del Giro d’Italia. Nel comune di Rottofreno rimane attivo l’incrocio tra via Agazzano e via Calendasco per il tempo possibile prima del passaggio delle corse. Quindi chi deve raggiungere la zona a Nord della via Emilia Pavese – fa sapere il sindaco Raffaele Veneziani - può servirsi di questo incrocio passando, per chi parte da Piacenza, sul ponte Paladini, e viceversa. Il passaggio sarà vigilato e presidiato dalla polizia locale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tamponamento tra due tir in A1, muore un uomo

  • Precipita nelle acque del Po, salvato appena in tempo

  • Travolto da un furgone mentre attraversa la Provinciale sulle strisce, grave un bambino

  • Auto avvolta dalle fiamme, conducente scende appena in tempo e si salva

  • Dopo un folle inseguimento tra la gente si scaglia contro i carabinieri: arrestato

  • «Mi aveva preso in giro: non le servivo più, poi l'ho afferrata per il collo»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento