«Grazie a tutti quelli che sostengono e aiutano la Pubblica Calendasco. Ora puntiamo a una nuova ambulanza»

Successo per il corso di Primo intervento sanitario con Anpas. La donazione della ditta Laminati Cavanna: «Felici di aiutare e sostenere l'associazione»

Il gruppo della Pubblica di Calendasco

Si è tenuta la prima tappa del corso di Primo Intervento Sanitario organizzato dalla Pubblica assistenza di Calendasco e svolto nella ex scuola materna di Santimento. Grazie anche alla collaborazione di formatori provenienti dalle altre Pubbliche piacentine, la prima serata ha avuto subito successo grazie alla risposta di un buon numero di partecipanti, e alla fine del corso (terminato il 9 maggio) già qualcuno ha manifestato volontà di proseguire il percorso, per diventare volontario della Pubblica calendasco e far parte del grande mondo Anpas. 

Dopo le presentazioni e gli interventi dei formatori, Carlo Cantoni - presidente della pubblica di Calendasco - ha colto l’occasione per illustrare ai partecipanti l’importanza del volontariato, grazie anche alla sua esperienza: «Sono volontario nella Pubblica di Calendasco da dieci anni - ha sottolineato - e sono in pensione da qualche mese, dedicandomi a tempo pieno a questa passione. Passione perché il volontariato è un impegno in cui servono cuore e passione, e ciò vi riempirà d’affetto per l’aiuto dato. Provare per credere». 

Per l’occasione, l’associazione ha invitato anche Anna Paola Cavanna, titolare della ditta Laminati Cavanna: grazie al suo prezioso contributo, la Pubblica assistenza di Calendasco potrà acquistare una nuova sedia-montascale utile al regolare svolgimento del servizio di trasporto infermi. «Siamo sul territorio piacentino da 50 anni, e siamo molto sensibili alle tematiche sociali e di volontariato - ha detto l'imprenditrice - svolgiamo al nostro interno campagne di sensibilizzazione per la prevenzione e la salute. La Pubblica di Calendasco svolge un servizio sociale utile, e siamo quindi contenti di contribuire».

Per le associazioni di volontariato le donazioni ricoprono un ruolo fondamentale. «L’associazione - si legge in una nota - desidera ringraziare per la preziosa donazione Anna Paola Cavanna e l’azienda Laminati Cavanna, il sindaco di Rottofreno Raffaele Veneziani per la gentile concessione del locale dell’ex Scuola di Santimento, ma in particolare Anpas Piacenza e i formatori che si sono resi disponibili da subito per questo nuovo percorso formativo. Tra gli obiettivi del futuro per la Pubblica di Calendasco, rimane l’acquisto di una nuova ambulanza, utile per il servizio sanitario assistenziale ed emergenziale in collaborazione con il 118 e la collaborazione con le istituzioni scolastiche locali per dimostrazioni di primo soccorso rivolte ai ragazzi, sensibilizzandoli sempre di più ad ogni evenienza».

Potrebbe interessarti

  • Formiche, i metodi naturali per allontanarle da casa

  • Guida ai detersivi alla spina: perché comprarli e dove

  • Legge 104: chi può richiederla e come fare domanda

  • Solstizio d'estate: tra curiosità e riti magici, quello che non tutti sanno!

I più letti della settimana

  • Schianto fra Tir in A21, gravissimo un uomo. Autostrada chiusa e 12 chilometri di coda

  • Pestate in casa da cinque rapinatori incappucciati, due donne all'ospedale

  • Trovato alla guida ubriaco fradicio alle 10 di mattina, denunciato 

  • Ingerisce cocaina per sbaglio, gravissimo bambino di un anno

  • Perde il controllo dell'auto e si schianta contro il guard-rail, 24enne all'ospedale

  • Scivola mentre raccoglie fiori e fa un volo di quattro metri nel torrente, è grave

Torna su
IlPiacenza è in caricamento