Rischio sismico ed altri eventi naturali: mercoledì 10 luglio al Politecnico convegno sulla prevenzione

Il territorio italiano è esposto a varie tipologie di eventi negativi naturali quali terremoti, frane e alluvioni, che impattano sulla sicurezza delle strutture abitative, di servizio e produttive: è importante cominciare a parlare nelle aziende anche del “rischio naturale”

Il territorio italiano è esposto a varie tipologie di eventi negativi naturali quali i terremoti ed anche  frane e alluvioni, che vengono ad impattare, direttamente o indirettamente, sulla sicurezza delle strutture abitative, di servizio e produttive. È dunque importante cominciare a parlare nelle aziende anche del “rischio naturale”.

Il problema viene posto in luce da un importante convegno nazionale organizzato da POGaMEScooll S.r.L, scuola di formazione promossa dal Piacenza Oil and Gas e da Confindustria, con  focus “Vulnerabilità sismica e produzione energetica” – coordinato dall’ingegnere Luciano Scataglini - Global Senior Knowledge Owner per Sicurezza e Ambiente di ENI - che si svolgerà mercoledì 10 luglio dalle alle 12,30 nell’Aula “A” Politecnico Polo Territoriale di Piacenza (via Scalabrini, 76).

Di rilevanza la collaborazione accademica con “Builti, startup nata con l’intento di semplificare l’esperienza degli ingegneri e professionisti del mondo delle costruzioni e infrastrutture, fornendo all’utente la possibilità di elaborare verifiche speditive e analisi su fabbricati, su un unico portale, in modo veloce, sicuro e semplificato. 

I lavori saranno aperti dall’ingegnere Dario Zaninelli - Pro Rettore Politecnico, dai saluti dell’avvocato Patrizia Barbieri - presidente della Provincia e del dottor Cesare Betti  Direttore di Confindustria.

Ad aprire gli interventi tematici il dottor Vittorio Silva - Direttore Generale della Provincia di Piacenza che illustrerà la cooperazione tra Provincia e Comuni in tema di gestione associata delle autorizzazioni sismiche in Provincia di Piacenza. Il professor Claudio Mazzotti - Ordinario dell'Università di Bologna, parlerà sull’uso delle metodologie speditive per la valutazione della vulnerabilità sismica e l'individuazione delle priorità di intervento negli edifici pubblici, privati ed industriali. Poi l’ingegnere Daniele Lanzarone - Natural Risk e- Civil Defence Manager ENI: “Rischi naturali: un percorso sfidante verso la awareness & safety culture: competenze Eni in merito alla conoscenza e gestione del territorio relativamente a tutti i rischi naturali. non solo al rischio sismico.

A seguire l’inggnere Enzo Castellaneta - Co-fondatore / Business Development Manager Builti S.r.l “Assessment speditivi su scala Nazionale. Come supportiamo i responsabili della sicurezza e i datori di lavoro nell'individuazione e nella comprensione dei rischi strutturali con un Network di professionisti e una piattaforma informatica. Casi studio nel mondo PA e industriale”. 

Salvatore G. Stivala “Diritto penale societario e delle responsabilità d’impresa. Produzione energetica e rischio sismico: I’azione informata del Board nelle Aziende private e nelle Public Utilities; obblighi e responsabilità. Notazioni critiche per una corretta prevenzione a tutela della sicurezza nei luoghi di lavoro. dell'ambiente e della salute della collettività". 

Le conclusioni saranno tratte dall’Ing. Dario Zaninelli e dall’Ing. Claudio Cicognani - Amministratore unico POGaMESchool S.r.L.

Potrebbe interessarti

  • Requisiti Reddito di cittadinanza, come fare domanda e quali regole rispettare

  • I trucchi per avere abiti perfetti senza stiratura, anche durante le vacanze

  • Perché smettere di stirare? Vantaggi e consigli

  • Ricetta della sangria, consigli per un aperitivo estivo

I più letti della settimana

  • Migliaia di rotoballe divorate dalle fiamme nella notte, nel rogo muoiono anche alcuni bovini

  • Arrestata per omicidio a Ravenna, a Piacenza era già finita nei guai per stalking e resistenza

  • Omicidio in piadineria a Ravenna, la coppia è di Travo

  • Cade da una scala, muore operaio

  • Grave dopo la caduta dal secondo piano

  • Travolto in bici da un furgone, grave un bambino

Torna su
IlPiacenza è in caricamento