Donati 3mila euro agli hospice di Piacenza e Borgonovo

Oggetto dell’incontro, la donazione da parte della Cgil di 3mila euro, ultimo atto di una serie di iniziative di beneficienza passate dal reparto di Ematologia dell’ospedale Guglielmo da Saliceto di Piacenza e attraverso Progetto Vita

Una delle donazioni

«Sono iniziative di fraternità. Crediamo diano l’idea che la società non sia così ‘incattivita’ come a volte ci raccontiamo. E’ piena di persone attive, solidali come i volontari degli Hospice e come la creazione delle stesse strutture di cure palliative ci raccontano, questa parte del Paese va sostenuta con ogni mezzo. Speriamo che tutto il sistema sanitario sia all’altezza di questi volontari e di questi centri».  Alla voce “solidarietà e sindacato”, va iscritta l’iniziativa che dalla mattinata di lunedì 14 ottobre 2019, la Camera del Lavoro Cgil di Piacenza e il sindacato pensionati Spi hanno portato a termine con due incontri con i volontari e le caposala degli Hospice di Piacenza (via Bubba) e Borgonovo (via Pianello). 

Oggetto dell’incontro, la donazione da parte della Cgil di 3mila euro, ultimo atto di una serie di iniziative di beneficienza passate dal reparto di Ematologia dell’ospedale Guglielmo da Saliceto di Piacenza e attraverso Progetto Vita (totale delle donazioni, frutto di iniziative benefiche e autotassazioni, 7mila 250 euro, ndc). Iniziative possibili anche grazie alla collaborazione con Agriturismo Boschi Celati in occasione, il 16 giugno scorso, della seconda edizione di Festa Insieme che ha visto ospite Maurizio Landini.

Oggi, tra gli altri, erano presenti alla consegna degli assegni oltre a Ivo Bussacchini, segretario organizzativo Cgil Piacenza, Luigino Baldini segretario generale Spi Piacenza e Pino Genesi della Lega Spi Piacenza, anche i marciatori del Gruppo Alta Valnure a Piacenza che ha contribuito alla donazione. Presenti alle donazioni anche la coordinatrice infermieristica di Hospice Piacenza, Elena Bonetti, Giancarla Bonetti e Monica Patelli dell’associazione amici dell’Hospice di Borgonovo.

Circa 200 euro al giorno il costo per un posto letto in una struttura come gli hospice del territorio. Cifra che non sarebbe coperta dai soli sforzi del pubblico e anche per questo la Cgil “per difendere il bene-comune salute” e per “promuovere azioni di solidarietà” ha organizzato iniziative benefiche con l’obbiettivo di dare un aiuto concreto. Come nel caso di Borgonovo dove i fondi Cgil andranno ad aiutare l’apertura di due stanze-accoglienza per i parenti dei degenti. Obiettivo quest’anno raggiunto. “Con appuntamento al prossimo” garantiscono da via XXIV Maggio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "L'incubo è finito", Dino De Simone è stato ritrovato: sta bene

  • Dino De Simone non si trova, le ricerche proseguono senza sosta

  • Travolto e ucciso in bici mentre tornava dal lavoro nei campi

  • Falciato sulle strisce da un'auto pirata, grave un uomo

  • «Sono fuggito dopo aver investito quell'uomo». Si costituisce il pirata di Vigolzone

  • Tre acconciature da fare prima di andare a letto per avere boccoli morbidi e voluminosi al mattino

Torna su
IlPiacenza è in caricamento