Suor Leonella Sgorbati sarà beatificata in Duomo, per Piacenza è la prima volta

Il 26 maggio nella nostra Cattedrale sarà beatificata suor Leonella Sgorbati, missionaria della Consolata assassinata il 17 settembre 2006 a Mogadiscio con sette colpi sparati a bruciapelo da due killer che non sono mai stati né indagati né giudicati

Suor Leonella Sgorbati

Il 26 maggio prossimo, nella nostra Cattedrale sarà beatificata suor Leonella Sgorbati, missionaria della Consolata assassinata il 17 settembre 2006 a Mogadiscio con sette colpi sparati a bruciapelo da due killer che non sono mai stati né indagati né giudicati. Con lei è morto anche il somalo musulmano Mahmmed Mahmud, sua guardia del corpo. E’ la prima volta che la nostra città ospita un evento beatificazione ha evidenziato in conferenza stampa il vescovo monsignor Gianni Ambrosio: «Ci sentiamo davvero accompagnati e incoraggiati da questa nostra sorella nella nostra fede, a servizio degli altri. Da suor Leonella dobbiamo imparare il coraggio, e l’avere questa capacità di amare, perché in questo modo facciamo crescere il Vangelo, facciamo crescere una buona umanità».

Nella stessa conferenza la giornalista Barbara Sartori si è soffermata su alcuni aspetti della vita di suor Leonella e sulla biografia "Il coraggio del perdono", della quale è autrice, edita da Il Nuovo Giornale, mentre Lidia Franceschetti del Centro missionario diocesano e Dario Carini dell’ufficio pastorale diocesano, hanno illustrato il denso programma di eventi preparatori all’importante appuntamento del 26 maggio. Si inizia martedì  22 maggio alle 21, alla Sala dei Teatini di Piacenza con la tavola rotonda, moderata da Barbara Sartori "Dal martirio di Cristo al martirio di suor Leonella - Il martirio della Chiesa nel mondo", animato da suor Renata Conti, Luis Badilla, don Gianpiero Franceschini.

Mercoledì a venerdì triduo in preparazione alla beatificazione, guidato da padre Giovanni Tortalla, missionario della Consolata: mercoledì alle 21 rosario e meditazione presso la Casa madre Figlie di Sant’Anna sullo Stradone Farnese, giovedì rosario e meditazione presso il centro Caritas Il Samaritano, venerdì alle 18 messa e meditazione nella basilica di Sant’Antonino. Sempre venerdì nella parrocchia di Rezzanello, veglia di preghiera nella casa natale di suor Leonella. Sabato 26 maggio alle 11, nella cattedrale di Piacenza, celebrazione eucaristica e rito di beatificazione presieduta dal cardinale Angelo Amato, prefetto della congregazione per le cause dei santi, della quale parleremo in un successivo articolo.

BIOGRAFIA ESSENZIALE - Suor Leonella (al secolo Rosa) nacque il 9 dicembre 1940 a Rezzanello di Gazzola (Piacenza), ma in effetti trascorse la sua adolescenza e la sua giovinezza, fino alla partenza per l’Africa, a Sesto San Giovanni, dove frequentò assiduamente la parrocchia di San Giuseppe e scoprì la sua vocazione. Nel quartiere era assai nota sia per la sua giovialità, sia perché il padre aveva un’attività commerciale nella zona del Rondò. Anche in terra di missione non perse mai i contatti con gli amici sestesi: l’ultima occasione d’incontro si verificò qualche mese prima dell’uccisione, quando durante la Quaresima venne raccolta una somma di denaro per l’ospedale somalo presso cui lei lavorava.  Anche in terra di missione non perse mai i contatti con gli amici sestesi: l’ultima occasione d’incontro si verificò qualche mese prima dell’uccisione, quando durante la Quaresima venne raccolta una somma di denaro per l’ospedale somalo presso cui lei lavorava. Il 27 novembre 2006 a Suor Leonella venne attribuito (alla memoria) il “Premio Torretta”, significativo riconoscimento della città di Sesto San Giovanni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tamponamento tra due tir in A1, muore un uomo

  • Precipita nelle acque del Po, salvato appena in tempo

  • «Mi aveva preso in giro: non le servivo più, poi l'ho afferrata per il collo»

  • Travolto da un furgone mentre attraversa la Provinciale sulle strisce, grave un bambino

  • Auto avvolta dalle fiamme, conducente scende appena in tempo e si salva

  • Dopo un folle inseguimento tra la gente si scaglia contro i carabinieri: arrestato

Torna su
IlPiacenza è in caricamento