"T-Certifico", il servizio con cui richiedere lo stato di famiglia e il certificato di residenza in 24 tabaccherie

Il sindaco Patrizia Barbieri ha sperimentato il servizio “T-Certifico”, a cui fino ad ora hanno aderito 24 esercizi di categoria, dove sarà possibile ottenere due documenti anagrafici tra i più richiesti dai cittadini, ovvero il certificato di residenza e lo stato di famiglia, senza doversi recare agli sportelli Quic di viale Beverora

Il sindaco Barbieri prova il nuovo servizio

Nella mattinata di mercoledì 14 novembre, alla tabaccheria di via Emilia Pavese a Sant’Antonio, il sindaco Patrizia Barbieri ha sperimentato il servizio “T-Certifico”, a cui fino ad ora hanno aderito 24 esercizi di categoria, grazie al quale sarà possibile ottenere due documenti anagrafici tra i più richiesti dai cittadini, ovvero il certificato di residenza e lo stato di famiglia, senza doversi recare agli sportelli Quic di viale Beverora.

«Devo ringraziare le associazioni di categoria per aver condiviso questa iniziativa: vogliamo essere più vicini ai cittadini, creando procedure snelle. I certificati vengono rilasciati in pochissimo tempo e sono un aiuto per la popolazione, da chi non riesce a raggiungere il centro a chi ha bisogno di un determinato servizio la domenica o in orari particolari», ha commentato con soddisfazione il sindaco Barbieri. «Speriamo che questo servizio reso alla collettività venga apprezzato. Ringrazio i primi 24 aderenti e confido che si possa estendere anche ad altri esercizi».

«Il volume di richiesta di questi documenti in città, all’anno, si aggira intorno ai 6/7mila: tra l’altro è un servizio che al comune è costato solo l’impegno di realizzazione. E’ anche un risparmio di tempo che consente di sbrigare più velocemente il rilascio di altri tipi di certificazioni. Rientra in un processo di innovazione che abbiamo avviato e che vedrà anche altre novità nei prossimi mesi, come il miglioramento della gestione delle segnalazioni da parte dei cittadini».

«Ringraziamo l’amministrazione comunale per aver portato avanti un discorso che come associazione avevamo già manifestato da tempo. Le tabaccherie diventano sempre più dei multi servizi a disposizione dei cittadini per essere presenti anche in alternativa agli uffici pubblici», ha aggiunto Fabrizio Samuelli di Assotabaccai. Il servizio ha il costo di 1,30 euro più eventuali marche da bollo da applicare al documento richiesto.

L’elenco delle tabaccherie aderenti:

Melloni Gabriella, via San Giuliano 5 – Oricani Claudia, via Manfredi 80B – Zanetti Renata, viale Dante 129A – Mazzoni Daniele, via Roma 233 – Nani Maurizio, via Emilia Parmense 182 – Dallavalle Massimo, Piazzale Marconi 37 – Gruppi Daniele, via Santo Stefano 7 – Boccedi Natalia, via Boselli 22A – Tagliaferri Patrizia, via Martiri della Resistenza 18 – Puleo Rosa, via Cavour 37 – Saltarelli Gian Marco, Piazza Duomo 24 – Molinelli Paolo, Piazzale Libertà 18 – Buzzetti Stefano, via Taverna 100 – Cignatta Umberto, via Illica 12 – Carmagnola Maria Paola, Piazza Cavalli 30 – Bollani Katia, via Caorsana 175C – Caminati Elena, via Sidoli 33 – Zilli Paola, via Borghetto 47 – Michelotti Daniele, via IV Novembre 132 – Delbo’ Luca, via Emilia Pavese 192 – Avallone Lucia, via Poggiali 7 – De Zotti Silvio, Strada Farnesiana 85 – Marcotti Giulio, via Farnesiana 100 – Raggio Cesare, via Taverna 60.

T-certifico-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tamponamento tra due tir in A1, muore un uomo

  • Precipita nelle acque del Po, salvato appena in tempo

  • «Mi aveva preso in giro: non le servivo più, poi l'ho afferrata per il collo»

  • Travolto da un furgone mentre attraversa la Provinciale sulle strisce, grave un bambino

  • Auto avvolta dalle fiamme, conducente scende appena in tempo e si salva

  • Dopo un folle inseguimento tra la gente si scaglia contro i carabinieri: arrestato

Torna su
IlPiacenza è in caricamento