Terme di Bobbio, il 24 aprile la terza asta. Le proposte di Legambiente

Dopo due tentativi andati deserti si terrà la terza asta

Il tribunale di Torino il 24 aprile metterà nuovamente all'asta il terreno delle terme di Bobbio con annesse villette, da anni in degrado, per la terza volta, dopo due tentativi andati deserti. L'asta è conseguente al fallimento della srl “Terme di Bobbio Village”, proprietaria del terreno di 55mila metri quadrati ,controllata dall'imprenditore Garosci, azionista di maggioranza anche dell'altra srl “Terme di Bobbio” , lo stabilimento termale in sponda destra del fiume. «Negli ultimi 15 anni – commenta Legambiente - i protagonisti  di questa vicenda, le due società ed il Comune di Bobbio, hanno firmato tre accordi di programma: nel 2003, nel 2007 e nel 2012, tutti disattesi ed è con  quegli accordi che  il terreno di S. Martino è stato reso edificabile, allo scopo di poter  riaprire le Terme. Il Comitato  Terme di Bobbio, formatosi per tutelare un progetto che potrebbe ancora oggi essere un volano di sviluppo sostenibile per l'intera val Trebbia, dopo la seconda asta deserta, non è certo stato ad aspettare,  ma ha posto in essere una serie di azioni per tutelare l'area di San Martino  da rischi di speculazioni edilizie e soprattutto perseguire l'obiettivo primario di rivitalizzare l'area delle Terme, in accordo con i reali bisogni del territorio». Le stesse associazioni suggeriscono quindi un uso più coerente con la sua collocazione nel paesaggio e con i bisogni di chi a Bobbio ci abita o ne fruisce come turista. Allo scopo indicano alcune possibili scelte: trasferirvi il posteggio  camper, ora ancora nell'area travolta dalla piena del 2015 - organizzarvi percorsi di fitness per tutte le età - punto sosta per bikers - realizzazione di un parco avventura riutilizzando alcuni dei pilastri già presenti collegando la zona a Bobbio con la pista ciclabile parzialmente esistente - zona parcheggio, limitata alla striscia di terreno parallela alla statale 45, con navetta per trasportare i turisti che vogliano far bagni in Trebbia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una coop creata per truffare lo Stato e fare soldi, 135 dipendenti senza contributi: scoperta maxi evasione

  • Ritrovato senza vita il fungaiolo disperso in Valdaveto

  • Rapinato e picchiato sotto casa

  • Il "Borgo dei borghi" 2019 è Bobbio

  • Lo abbraccia e lo rapina del Rolex da 30mila euro

  • Piacenza e provincia: gli eventi da venerdì 18 a domenica 20 ottobre

Torna su
IlPiacenza è in caricamento