Un gastroenterologo piacentino al vertice della Fismad

Elisabetta Buscarini, direttore di Gastroenterologia ed endoscopia digestiva presso l’Ospedale Maggiore di Crema e in precedenza presidente dell’Associazione Italiana Gastroenterologi ed endoscopisti digestivi Ospedalieri (AIGO), è stata eletta presidente della Federazione Italiana Società Malattie Apparato Digerente (FISMAD)

Elisabetta Buscarini

Elisabetta Buscarini, gastroenterologo piacentino e direttore di Gastroenterologia e endoscopia digestiva presso l’Ospedale Maggiore di Crema, è il nuovo presidente della Federazione Italiana delle Società Malattie dell’Apparato Digerente (Fismad), di cui l'Associazione Italiana Gastroenterologi ed endoscopisti Ospedalieri (Aigo) è uno dei fondatori con la Società Italiana Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva (Sige) e la Società Italiana di Endoscopia Digestiva (Sied). L'elezione è avvenuta nell’ambito del Congresso nazionale delle malattie dell’apparato digerente in corso a Roma sino a sabato 30 marzo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Laureata in medicina e chirurgia presso l’Università degli studi di Parma, si è specializzata in medicina interna e successivamente in gastroenterologia ed endoscopia digestiva. Si è perfezionata in epatologia e successivamente anche in ecoendoscopia a Parigi. Dopo l’esperienza maturata nella gastroenterologia degli ospedali di Piacenza e Crema, dal 2014 è direttore dell'Unità operativa complessa di gastroenterologia ed endoscopia digestiva dell’Ospedale Maggiore di Crema. Dal 2010 al 2012 è stata la prima donna a ricoprire l’incarico di presidente dell’Aigo, dopo esserne stata vicepresidente e consigliere nazionale dal 2006 al 2010. Dal 2014 è membro della commissione scientifica della federazione europea di gastroenterologia, la United European Gastroenterology (UEG). Autrice di numerosi articoli scientifici e pubblicazioni, i suoi interessi sono prevalentemente rivolti alla diagnosi e terapia delle malattie del fegato e del pancreas, alla prevenzione dei tumori dell’apparato digerente e alle malattie rare con coinvolgimento dell’apparato digerente. Succede a Maria Caterina Parodi, direttore dell’Unità operativa complessa di gastroenterologia ed endoscopia digestiva dell’Ospedale Policlinico San Martino di Genova.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la curva rallenta ma ci sono ancora 25 morti: in tutto 447 da inizio epidemia

  • La situazione nei comuni del Piacentino aggiornata al 25 marzo

  • «Un anziano ammalato di Covid in gennaio a Piacenza potrebbe essere il paziente 1». Inchiesta di Report in una clinica piacentina

  • Coronavirus, l'aggiornamento del 27 marzo sui comuni del Piacentino

  • La situazione nei comuni del Piacentino aggiornata al 26 marzo

  • Anziana sola chiama il 112 per chiedere aiuto, i carabinieri le fanno la spesa e le tengono compagnia

Torna su
IlPiacenza è in caricamento