"Utùbar Grass", successo per la rassegna enogastronomica

Si chiude la prima edizione di “Utùbar Grass 2108”, la rassegna enogastronomica promossa nel mese di ottobre dall’associazione di promozione sociale “La confraternita dei Grass” in collaborazione con Unione Commercianti, Confesercenti Piacenza e la Federazione Italiana Pubblici Esercizi (Fipe)

I partecipanti

Si è tenuta nella giornata di martedì 20 novembre nella sede della Provincia di Piacenza la conferenza stampa di chiusura della prima edizione di “Utùbar Grass 2108”, la rassegna enogastronomica promossa nel mese di ottobre dall’associazione di promozione sociale “La confraternita dei Grass” in collaborazione con Unione Commercianti, Confesercenti Piacenza e la Federazione Italiana Pubblici Esercizi (Fipe).

Erano presenti: il consigliere provinciale Matteo Lunni, Marco Zaccarini, presidente della Confraternita dei Grass, Edoardo Favari coordinatore dell’Utubar Grass, Cristian Lertora presidente di FIPE, Fabrizio Samuelli vicedirettore di Confesercenti.

La Confraternita dei GRASS, associazione di promozione sociale che si impegna dal 1999 per la promozione dell’enogastronomia del territorio della provincia di Piacenza, ha promosso la rassegna enogastronomica “Utùbar Grass 2108” in collaborazione con Confesercenti Piacenza e FIPE, con l’obiettivo di far scoprire l’eccellenza della cucina locale e dei prodotti del territorio a sempre più persone provenienti non solo dal territorio stesso, ma anche da quelli contigui.

I 27 ristoranti aderenti hanno proposto, per tutta la durata della rassegna, per tutti i giorni della settimana, un menu composto da antipasto, primo, secondo e dolce, incluso anche il coperto e l’acqua, ad un prezzo complessivo scontato rispetto a quello normalmente praticato per i singoli piatti. Tutti i piatti proposti nel menu erano basati su ricette tradizionali e prodotti del territorio.

«Questa è stata la formula vincente della rassegna enogastronomica che ha visto serviti più di 2000 pasti nei 27 ristoranti aderenti all’iniziativa. Il fatto di indossare un vestito comune, anche se diversi nelle loro connotazioni, è stata una formula di successo». Come definita dagli stessi organizzatori, «la rassegna è stata l’edizione zero, per il prossimo anno l’obiettivo è di aumentare i ristoranti aderenti, di incrementare quelli delle nostre montagne e di proporre dei menù che offrano piatti riscoperti dalle più antiche tradizioni piacentine».

Grande successo anche per le quattro visite alle cantine, organizzate nelle domeniche del mese di ottobre, un’occasione ghiotta per far conoscere i nostri vini e le nostre valli. Nel corso dell’iniziativa, sulla piattaforma Instagram, è stato organizzato anche un contest fotografico che invitava a raccontare, attraverso immagini la rassegna in corso con foto dei piatti e dei commensali con l’hastag #utubargrass che ha contribuito a far conoscere i piatti della nostra tradizione.

La Confraternita dei GRASS è un’associazione di promozione sociale nata nel 1999 grazie a quattro amici amanti del cibo e delle tradizioni culinarie. La prima iniziativa fu la creazione della Guida ai Ristoranti tipici della Provincia di Piacenza su internet. Grazie al successo riscontrato le iniziative si sono moltiplicate concentrandosi sempre sul fronte del mangiar bene. Oggi l’associazione, riconosciuta dal Comune e dalla Provincia di Piacenza, si adopera per la promozione dell'enogastronomia e della convivialità nella nostra città e non solo. Alcune ricette dei menù proposti nella rassegna “Utùbar Grass 2108” saranno inserite nella nuova edizione della Guida dei Ristoranti e delle Trattorie dei Grass che sarà presentata i primi di dicembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzino finisce in Po, un passante si butta e lo salva appena in tempo

  • Schianto sulla strada della Mottaziana, gravi due giovani

  • «Il mito della Lancia Delta non passerà mai di moda»

  • Ricoverato uomo affetto da meningococco , l'Asl: «Per chi è entrato in contatto serve la profilassi»

  • Nella notte fatti saltare due bancomat in pochi minuti, commando in fuga

  • Con l'auto d'epoca contro un palo della luce

Torna su
IlPiacenza è in caricamento