"Lo sgabello di Verdi tra la gente del Castellazzo", la presentazione a Palazzo Galli

La narrazione, ambientata nelle proprietà terriere di Verdi, sarà sostenuta da indicazioni bibliografiche e fonti d’Archivio che ispirano vicende liberamente rielaborate dagli autori

(Foto repertorio)

Venerdì 7 dicembre Maura Quattrini e Davide Demaldé presenteranno, con un saluto introduttivo del presidente Corrado Sforza Fogliani, il racconto storico “Lo sgabello di Verdi tra la gente del Castellazzo”. La narrazione, ambientata nelle proprietà terriere di Verdi, sarà sostenuta da indicazioni bibliografiche e fonti d’archivio che ispirano vicende liberamente rielaborate dagli autori. Su questo sfondo di storia locale si collocheranno gli spazi simbolici delle terre del Maestro e i ricordi di chi le abita tramandati di generazione in generazione. Presenze silenziose che hanno saputo custodire l’atmosfera di allora e il legame tra Verdi e la tenuta della “quiete a lui tanto cara”. Ingresso libero con invito a prenotarsi: relaz.esterne@bancadipiacenza.it tel. 0523-542137

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    «Restauro del Carmine? Hanno piegato la natura dell'edificio alla funzione. Spero li arrestino tutti»

  • Politica

    Salvini: «La Lega in Europa per difendere gli interessi degli italiani»

  • Video

    «Siamo tutti clandestini, via Salvini!», duecento persone contestano il vicepremier

  • Politica

    Il Pd chiude la campagna con l’ex ministro Pinotti: «Il voto a noi manda a casa il governo»

I più letti della settimana

  • Giro d’Italia nel Piacentino, gli orari del passaggio della carovana rosa

  • Tampona un'auto, grave motociclista sbalzato nel fosso

  • Travolto e ucciso da una lastra di acciaio: era in pensione ma lavorava a chiamata

  • «Ecco com'è facile comprare droga in stazione». Blitz di Brumotti a Piacenza

  • Calci ai poliziotti e insulti al giudice, tensione in tribunale durante il processo dei tre spacciatori

  • Saldatore in pensione che lavorava su chiamata, Podenzano piange Domenico Bossalini

Torna su
IlPiacenza è in caricamento