Vicino a te non ho paura

Vicino a te non ho paura

Il Gattile di Piacenza, una struttura d'eccellenza in cui adottare un nuovo amico

Io consiglio a tutti di pensare all'adozione di un gatto cucciolo o adulto del Gattile, anche loro meritano una possibilità o meglio l'amore e la dedizione di una famiglia, coccole ed attenzioni. Questo vale soprattutto per tutti quei soggetti che, per motivi vari, hanno dovuto rinunciare alla loro casa perché i proprietari non potevano più prendersi cura di loro

I due meravigliosi fratelli, Luke ed Obi One, dolcissimi e super affettuosi

Si sta avvicinando la stagione in cui immancabilmente gli abbandoni degli animali sono in rapido aumento, causa la partenza per le vacanze, la difficoltà di gestione, la mancanza di voglia e tempo ma soprattutto l'ignoranza e la stupidità. Ogni primavera-estate si registra un incremento degli animali persi, ritrovati, feriti che vengono poi destinati alle varie associazioni, colonie e gattili comunali.
Il gattile di Piacenza è una struttura non di recente costruzione ben ripartita ed organizzata, situata alle Mose, quartiere alla periferia della città, di fronte all'Expo ente fiera, che ospita attualmente più di 140 gatti adulti. Si compone di diverse aree dove gli animali sono suddivisi rigorosamente, in modo da salvaguardare il loro benessere e tutelare le loro condizioni igienico-sanitarie.

La Quarantena cuccioli è un'area dove i piccoli vengono collocati, dopo il loro ingresso, per circa quaranta giorni: qui vengono sottoposti alle regolari profilassi di sverminazione, vaccinazione e controlli, alimentati con prodotti esclusivamente per gattini per garantire il giusto apporto nutrizionale e far fronte ai loro fabbisogni. Questa zona è volta a tenere gli animali sotto monitoraggio veterinario per verificare che durante i quaranta giorni di permamenza non vengano esplicate le patologie in incubazione (ad esempio Calicivirosi, Herpesvirus o patologie ben più serie come il Coronavirus felino). 

Il Nido è un'area in cui gli animali trascorrono diverso tempo, generalmente fino all'anno di età o più, dopo il periodo obbligatorio di osservazione, se cuccioli al momento del ritrovamento, oppure direttamente, se adulti all'ingresso; si spera, di solito, che in questa fase avvenga l'adozione o l'affido per evitare il loro trasferimento nelle altre postazioni del Gattile.

Il Soggiorno invece è un'altra zona dove i nostri animaletti adulti trascorrono il loro tempo, adibito prevalentemente a gatti domestici con attitudini casalinghe, abituati a vivere in casa o per esito purtroppo di rinunce di proprietà.

L'Isolamento racchiude invece gli animali positivi alle principali malattie infettive, per lo più FIV (ossia AIDS felina non contagiosa assolutamente per l'uomo) e che necessitano di maggiori controlli sanitari, esami e visite seriali, a causa della loro salute precaria e delle patologie pregresse; hanno inoltre a disposizione una piccola area esterna adibita, recintata per cacciare e divertirsi.

La Degenza invece è la zona dove vengono tenuti gatti ricoverati transitoriamente, soggetti in terapia quotidiana, o in attesa di sterilizzazione, perché appartenenti a colonie riconosciute sul territorio o sottoposti a stretto controllo veterinario per medicazioni o altro.

Infine c'è una grandissima area verde definita Parco dove i gatti possono muoversi liberamente, hanno accesso ad aree interne calde in cui ripararsi e dormire, generalmente risiedono animali abituati a vivere all'esterno, meno mansueti, più selvatici o liberi.

IMG_9621-2Per avere informazioni in merito al Gattile, orari di apertura, per trascorrere qualche ora in compagnia tramite servizio di volontariato o per poter adottare uno dei meravigliosi gatti che vi risiedono, si può far riferimento a Pierpaolo Repetti ( Tel: 339 6783227)  volontario e responsabile da diversi anni che organizza e svolge in modo esemplare le mansioni gestionali e burocratiche in collaborazione con noi veterinari dell'Ospedale Veterinario Farnesiana ed in particolare con il dottor Alessandro Albasi e la dottoressa Paola Ferraroni.

Esistono sul territorio diverse colonie riconosciute: il comune di Piacenza e il Gattile possiedono la mappa della loro distribuzione sul territorio. Per questo è di fondamentale importanza non raccogliere mai gatti apparentemente liberi o vaganti, tranne se in reale pericolo di vita o feriti, dove vige l'obbligo di avvertire le autorità competenti, ossia la Polizia municipale che manderà il reperibile autorizzato per il recupero. Infatti recenti normative di legge comunali vietano assolutamente la raccolta di animali, pena la multa. 

Queste restrizioni sono nate in seguito a svariati episodi avvenuti negli ultimi anni, quando venivano puntualmente raccolti e sottratti animali di proprietà liberi o appartenenti a colonie, peggio ancora gattini di pochi giorni con la mamma nei paraggi, destinati così purtroppo ad una ridotta probabilità di sopravvivenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quindi se capita di trovare o notare un animale libero, non va preso né sottratto al suo territorio. Invece è sempre meglio, in caso di dubbio, avvisare le autorità competenti solo se feriti o malati.
Io consiglio a tutti di pensare all'adozione di un gatto cucciolo o adulto del Gattile, anche loro meritano una possibilità o meglio l'amore e la dedizione di una famiglia, coccole ed attenzioni. Questo vale soprattutto per tutti quei soggetti che, per motivi vari, hanno dovuto rinunciare alla loro casa perché i proprietari non potevano più prendersi cura di loro.
Il mio più caro amico Daniele ha adottato due meravigliosi fratelli, Luke ed Obi One, dolcissimi e super affettuosi, che hanno riempito le giornate e reso migliore la sua vita.

Vicino a te non ho paura

Luana, medico veterinario di Piacenza, laureata a Parma nel 2012, si sta formando in cardiologia. Scontato dire che adora gli animali, ma la sua strada è stata delineata grazie proprio al suo gatto che è stato un importante amico fedele per 21 anni. Una persona sensibile ed educata che si impegna per quello in cui crede, ambiziosa e testarda. Lavora presso l'Ospedale Veterinario Farnesiana di Piacenza in Medicina interna e Cardiologia. Ama profondamente il suo lavoro e spera di realizzare qualcosa di importante

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
IlPiacenza è in caricamento