Uccellacci e uccellini

Uccellacci e uccellini

Il Nostradamus di Palazzo Mercanti le ha sbagliate quasi tutte

Sono state le Regionali più incerte e difficilmente interpretabili della storia dell'Emilia-Romagna, ma in Comune qualcuno aveva già previsto tutto. Poi, è successo l'esatto contrario

Sono state le Regionali più incerte e difficilmente interpretabili della storia dell'Emilia-Romagna, ma lui (o lei) era strasicuro. «Vinciamo facile, ve lo dico io». E rincarava la dose con ricchi dettagli. «Ce la facciamo anche con scarto, in Romagna ci votano tutti, sono stufi della sinistra e di come si è comportata in questi anni. E non c’è un imprenditore che sia con loro, anche grazie alla "sugar tax"».

A Palazzo Mercanti, nei corridoi degli uffici degli assessori, una voce si stagliava più sicura delle altre. Questo esponente dell’Amministrazione Barbieri aveva esposto a colleghi di maggioranza e anche ad alcuni cronisti, alla fine di dicembre, una serie di previsioni sull’esito delle Regionali.

“Uccellacci e Uccellini”, rubrica perfida, aveva diligentemente annotato. Ebbene, l’esponente in questione le ha cannate (quasi) tutte. In primis, l’esito più importante: la Borgonzoni non ha asfaltato Bonaccini, anzi. Semmai lo ha fatto qua a Piacenza e in qualche altra provincia. Ma la Regione è rimasta "rossa" (si fa per dire). E il distacco tra i due candidati alla presidenza non è stato neanche risicato (180mila voti).

Ma volete altri esempi del “Nostradamus” di Palazzo Mercanti? «Rancan arriverà sì primo nel Carroccio, ma prenderà al massimo 5mila voti, 6mila a esagerare» (ne ha presi 9200). «Gigi Molinari è sicuro del posto in Regione, il seggio del Partito Democratico è suo» (non è stato confermato per un secondo mandato). E poi: «La Tarasconi altro che eletta, arriverà anche terza nella sua lista, dietro la Scagnelli» (è arrivata prima, riconquistando il seggio a Bologna).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una l’ha indovinata: la quaterna, nell’ordine giusto, dei candidati di Fratelli d’Italia. D’accordo, rimane sempre Dan Peterson come consolazione: “i pronostici non li sbaglia chi non li fa”. Però, quando si riparlerà di Elezioni Comunali, fra due anni, meglio non “farsi fare le carte” da lui (o da lei).

Uccellacci e uccellini

" Il racconto della politica piacentina. Le voci e i commenti. Un piccolo spazio all'ombra del Gotico dove raccontare e commentare liberamente il senso dei fatti, i rumori e le polemiche provenienti dal ""Palazzo"", le maschere, le vanità e le debolezze della politica locale. Un punto d’osservazione per fermarsi un attimo e smettere di rincorrere l’annuncio dell’ultimo minuto. Un angolo dove osservare la partitocrazia locale che si confronta e discute, con i suoi mal di pancia interni, le sue ambizioni, i suoi sogni, mentre intorno compaiono i segni del collasso di una delle tante province d'Italia colpite da una crisi economica e, anche, di rappresentanza della gente che la popola "

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Quante volte l'autore dell'articolo ha realizzato un terno al lotto o simili?

  • a questo misterioso esponente dell’Amministrazione Barbieri si potrebbe quasi conferire il premio l’uccellino d’oro

Torna su
IlPiacenza è in caricamento