Falangio, la ‘pianta ragno’ che depura l’aria: ne basta una per purificare tutta la casa

E' una pianta ornamentale bella e utile: oltre a migliorare l’estetica dei nostri appartamenti, purifica l’aria di casa eliminando sostanze nocive dagli ambienti chiusi

Il falangio è una pianta ornamentale molto diffusa nei nostri appartamenti, apprezzata per il bel fogliame e perché molto semplice da coltivare sia negli ambienti interni sia in quelli esterni. Oltre a essere una pianta resistente e dal bel portamento, il falangio ha anche il pregio di depurare l’aria degli ambienti domestici. 

Come tutte le piante, ovviamente anche il falangio rimuove anidride carbonica e produce ossigeno durante la fotosintesi clorofilliana e già questo migliora la qualità dell’aria di casa. Il falangio è anche in grado di rimuovere altre sostanze dall’ambiente e rientra tra le piante più efficaci nel purificare l’aria.

L’azione depurante del falangio è stata confermata da uno studio condotto dalla Nasa diversi anni fa: secondo lo studio, il falangio è in grado di rimuovere dagli ambienti domestici sostanze nocive come il monossido di carbonio e lo xilene. I dati sono stati poi convalidati anche da studi più recenti, come quello condotto dalla State University di New York.

Lo xilene è una miscela di composti chimici usato nella lavorazione di molti materiali, tra cui cuoio, gomme e vernici. Lo xilene è una sostanza tossica per il nostro organismo e può essere presente nelle nostre abitazioni, anche se in piccole quantità.

Il monossido di carbonio viene prodotto in seguito alla combustione di tabacco, metano, benzina e carbone, quindi possiamo ritrovarlo nell’aria in seguito alla cottura dei cibi se utilizziamo una cucina a gas. Il monossido di carbonio ha una grande affinità per l’emoglobina del sangue, quindi anche piccole quantità respirate determinano un minor apporto di ossigeno al nostro organismo.

Collocare una pianta di falangio nelle nostre case può essere d’aiuto per eliminare queste sostanze nocive dagli ambienti chiusi e purificare l’aria.

Caratteristiche e coltivazione del falangio

Il falangio o nastrino (Chlorophytum comosum) è una pianta ornamentale molto comune, facile da coltivare e semplice da riprodurre. La pianta del falangio è un’erbacea sempreverde e perenne caratterizzata da foglie sottili, lunghe e striate di verde e bianco. Il nastrino o falangio può essere coltivato in appartamento e ha poche esigenze colturali.

Durante i mesi invernali il falangio può essere collocato in casa o in un luogo riparato purché luminoso mentre dalla primavera all’autunno è possibile sistemare la pianta all’esterno. Nelle aree molto calde o durante l’estate, è preferibile proteggere il falangio dai raggi diretti del sole.

Quando innaffiare il falangio

Per quanto riguarda le esigenze d’acqua, il falangio può essere annaffiato due o tre volte al mese durante i mesi freddi. Alla ripresa vegetativa e nei periodi più caldi il bisogno di acqua aumenta e nei mesi di luglio e agosto la pianta andrà annaffiata almeno due volte a settimana. Il falangio non gradisce i ristagni d’acqua, quindi non è necessario l’utilizzo del sottovaso.

Riproduzione del falangio

Il falangio cresce molto in fretta ed è consigliabile il rinvaso ogni anno in primavera in un contenitore di dimensioni maggiori. Il falangio è chiamato anche pianta ragno poiché crescendo sviluppa dei lunghi fusti sottili e ricadenti che crescono dal centro della rosetta di foglie e terminano con una nuova piantina: questa caratteristica del falangio rende questa pianta molto decorativa e adatta a essere collocata in vasi sospesi. Le piantine nate all’estremità dei nuovi fusti possono essere rinvasate per moltiplicare il falangio.

A partire dalla primavera e per tutto il periodo estivo è bene anche concimare il nastrino almeno due volte al mese, per garantirne lo sviluppo grazie alla presenza di sostanze nutritive. Il terriccio migliore per coltivare il falangio è leggero e ricco di torba.

Il falangio produce piccoli fiori bianchi in primavera, che crescono da un fusto al centro della rosetta di foglie.

Altre piante d’appartamento che depurano l’aria:

- Dracena

- Aloe

- Edera comune

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Profumo di Natale in casa, idee per un clima caldo e confortevole

  • Idee per decorare il giardino in pieno stile natalizio

  • Come addobbare casa a Natale in totale sicurezza

Torna su
IlPiacenza è in caricamento