Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

La Piacenza del primo Novecento nelle descrizioni di Giana Anguissola

Ci affidiamo alla sensibile penna della scrittrice piacentina Giana Anguissola, che visse la sua giovinezza in zona San Raimondo e fu testimone attenta del costume memorialistico della Piacenza dei primi del ‘900
Torna a La Piacenza del primo Novecento nelle descrizioni di Giana Anguissola

Commenti (4)

  • Oggi negozi chiusi, sporcizia, degrado, molti vecchi e pochi bambini, un piacentino su quattro non parla la nostra lingua, figurarsi conoscere e tramandare memorie e tradizioni... Certo, c'era più miseria, ma vien quasi da pensare che fosse meglio, molto meglio allora. O no?

    • è già da un po' di tempo che anch'io penso che fosse molto meglio allora, perché, anche se c'era più miseria, mi sembra che ci fosse molta più allegria

  • Grazie per questo bel tuffo nel passato.

  • Ottimo lavoro! I bei tempi andati, quando la vita era a misura d'uomo, è utile ricordarli.

Torna su
IlPiacenza è in caricamento