Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Pattuglie in borghese della Municipale contro chi guida al cellulare

Nuovo servizio del comando di via Rogerio: agenti in divisa su auto civetta con l'obiettivo di sanzionare certi comportamenti scorretti e spesso causa di gravi incidenti stradali
Torna a Pattuglie in borghese della Municipale contro chi guida al cellulare

Commenti (20)

  • Da sempre sono in strada per lavoro e continuo a vedere persone alla guida che parlano al cellulare effettuando manovre a dir poco pericolose.Al semaforo non si accorgono che è scattato il verde,alle rotonde tirano dritto anche se devono fermarsi e dare la precedenza a chi e dentro la rotonda,pedoni a rischio di essere investiti anche se sono sulle striscie ed infine manovre azzardate in uscita ed in entrata per parcheggiare.Nel traffico cittadino io vedo tutto questo ma non vedo assolutamente i vigili ne con auto di servizio e nemmeno con auto civette.Credo che l'articolo sul giornale sia una balla grossa come una casa.

  • Ovvio quando non sai più cosa rispondere...

    • Caro ragazzo, Secondo me hai visto troppe puntate di Hazzard comunque, visto che hai un debole per i "puntigliosi bigotti" ti informo che l'art. 24 del regolamento di attuazione del CDS ammette espressamente l'intimazione dell'alt da parte del personale non in uniforme a un automobilista esibendo la paletta per cui o chi ha tentato di fermarti non ha seguito la prassi corretta (confermando così il concetto del 'paladino della giustizia' per cui quando dei pubblici ufficiali commettono degli errori vengono giustamente perseguiti e il malcapitato prosciolto) oppure la tua è una classica balla da tastiera; ti riconosco il merito di non aver detto che era capitato a tuo cugino...

      • 1º non mi fermo se una persona non ben identificabile esibisce una paletta che potrebbe aver comprato in cartoleria come giocattolo (visto che non ci arrivi molto non pensare che sia la paletta da spiaggia per la sabbia) 2º se mi sento minacciato mi difendo...e quando due tizi su una 147 ti seguono sfanalando e affiancandoti ti intimano di accostare, io, sempre per il principio di autodifesa me ne vado... se avessi avuto una panda sarebbe stato complicato ma si presume che una persona in una panda non sia un obiettivo importante, mentre con una porsche le cose sono diverse. 3º se fosse successo a mio cugino non mi sarei fatto tanti problemi a dire che era capitato a lui 4º noto una punta di invidia in quelle tue critiche ma non capisco perché queste cose la suscitino in te 5º direi che la risposta al punto 4 è che la più intensa esperienza che hai vissuto è stata la digitazione su tastiera 6º ali babà ma fammi il piacere, anzi fallo a tutti... fatti i cavoli tuoi e vai avanti a commentare gli articoli non ha commentare i commenti degli altri; e stai attento perché potrebbe esserci un articolo di legge che prevede una sanzione a chi pedantemente continua a menarla agli altri

        • Ok, sono un invidioso, un bigotto, ho una vita triste e vado in giro in Panda. Detto questo ti informo che dove tu compri le palette per la spiaggia non puoi acquistare quelle delle Forze dell'ordine a meno che non mostri un'autorizzazione e un tesserino (so di farti piacere citandoti più o meno a proposito l'art. 28 del TULPS); comunque non fare i capricci, al limite cita qualche fonte a sostegno delle tue idee, leggi quei due articoletti che ti ho citato e vedi se sono panzane; magari sono superati e io non lo so (del resto sono tante cose fuorché un giurista). Tranquillo: continuerò a commentare come credo finché troverò persone stimolanti come te (lo vedi che ho una vita tristissima?).

  • certi puntigliosi bigotti che scrivono da integerrimi fanno pena...

    • Il fatto che tu ti stupisca (sembrando quasi risentito) solo perché ci sono persone che rispettano le regole la dice lunga sul livello cui ci troviamo. Nessuno (io per primo) può dichiararsi integerrimo ma almeno a costoro è rimasto uno straccio di senso civico per capire che questa è un'iniziativa sacrosanta

  • E chi da la multa ai vigili che in divisa e con la macchina di servizio mentre guidano telefonano?

    • E tu pensi che fumare faccia bene perché alcuni medici fumano? Se i vigili in divisa fumano le forze deputate (colleghi compresi) sono tenute a contestare l'addebito

      • Si abbiamo il paladino della giustizia...comunque a me è capitato di fuggire da un’auto della polizia in borghese che tentava di fermarmi; pensando che fossero dei malviventi gli sono sfuggito... mesi dopo in tribunale il giudice mi ha dato ragione x la fuga e non sono stato sanzionato

        • Sarà ma mi suona di balla lontano un chilometro

  • Chi guida col cellulare in mano non solo commette un'infrazione, ma costituisce un pericolo per gli altri, con rischi maggiori di incidenti; una sola pattuglia però non basta perché i guidatori con cellulare sono davvero tanti, troppi! Se poi venissero sanzionati veramente sarebbero anche una discreta fonte di entrata extra per il Comune, oltre che un segno di civiltà e di rispetto per gli altri! finalmente un'iniziativa buona!

  • Ma la pillola che rende invisibili quando devono controllare il traffico non l'avevano già in dotazione?

  • Ottima notizia! Se poi i sanzionati saranno dei "fini giuristi" come "il ciclista attraversatore abusivo di strisce pedonali"... sai che risate!

  • Non possono, non è legale...è lo stesso principio della pattuglia con l’autovelox o del cartello che avvisa dell’autovelox... devono manifestare la loro presenza rendendosi riconoscibili

    • Non è lo stesso principio. Per gli autovelox esiste un articolo specifico del CDS (art. 142 comma 6-bis); le pattuglie in borghese esistono da sempre e nessuno si pone problemi di legalità (giustamente) quando fermano rom, spacciatori o mendicanti molesti; poi vengono a toccare noi quando commettiamo un reato grave e ci mettiamo a piagnucolare contro lo stato di polizia...

  • ottimo!!!!!!! speriamo solo non sia una cosa temporanea

  • Gomme lisce ne abbiamo?

  • Grande iniziativa! ottimo.

  • Finalmente!!!!!!

Torna su
IlPiacenza è in caricamento