Accattone molesto e seriale, ennesimo ordine di allontanamento per un nigeriano

Sabato mattina nei pressi di piazza Duomo. Gli agenti della polizia locale hanno bloccato un nigeriano di 23 anni mentre chiedeva in modo molto insistente l'elemosina. Lo straniero era già stato colpito da tre ordini di allontanamento

Immagine di repertorio

Nel corso delle abituali attività di controllo del territorio, una pattuglia della Polizia Locale impegnata sabato mattina nella zona di piazza Duomo, ha notato un uomo intento a chiedere con fare insistente l’elemosina ai passanti, in prossimità dell’incrocio tra via Legnano e via Roma. Gli agenti lo hanno identificato quale cittadino nigeriano di 23 anni e residente ad Albisola Superiore (Savona), ma in mancanza della data di scadenza sul permesso di soggiorno esibito dal giovane, lo hanno accompagnato in questura di viale Malta per successivi approfondimenti a cura dell’Ufficio Immigrazione.

In attesa degli adempimenti di competenza, l’uomo, già destinatario nei mesi scorsi di tre ordini di allontanamento (Oda), è stato sanzionato per la violazione dell’articolo 17 del Regolamento di Polizia Urbana che vieta, "in tutto il territorio comunale, in ogni spazio pubblico o aperto al pubblico, anche porta a porta, l’accattonaggio e la richiesta di elemosine" ed è stato emanato, nei suoi confronti, un nuovo Oda.

«L’impegno della Polizia Locale è quotidiano e costante su più fronti  - sottolinea l’assessore alla Sicurezza Luca Zandonella  - non ultimo quello del contrasto ai fenomeni di disturbo dei cittadini quali la questua e l’accattonaggio molesti: la capillarità e la frequenza dei controlli, con l’obiettivo di intensificarli ulteriormente, è importante, così come fondamentale è la sinergia con la questura e tutte le forze dell’ordine. Grazie al lavoro prezioso degli agenti, l’Amministrazione comunale proseguirà, con fermezza, l’azione di contrasto a tutte le forme di abusivismo e mancato rispetto delle norme di convivenza civile». 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Esasperato per i furti sparò ai ladri in cantiere: imprenditore condannato per tentato omicidio

  • Incidenti stradali

    Frontale alla rotonda, cinque feriti. I testimoni: «Un'auto stava sorpassando»

  • Fiorenzuola

    «"Nuovi" terreni per chi crea e da lavoro alla città». La minoranza: «Manca una visione d'insieme»

  • Cronaca

    In arresto cardiaco a 23 anni, i poliziotti delle volanti lo salvano con il defibrillatore

I più letti della settimana

  • Frontale alla rotonda, cinque feriti. I testimoni: «Un'auto stava sorpassando»

  • Esasperato per i furti sparò ai ladri in cantiere: imprenditore condannato per tentato omicidio

  • Due bimbi fuggono a piedi dal Nido per un cancello rimasto aperto, salvati dalla polizia locale

  • “Piacenza Nord” non c’è più, l’uscita autostradale è diventata “Basso lodigiano”

  • Lo rapina del cellulare poi si accorge che è un modello vecchio e lo riempie di botte

  • «Picchiato per motivi sindacali», fermato un uomo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento