Agguato in villa, rapinato del Porsche Cayenne da una banda di incappucciati

Hanno aspettato che rientrasse in casa a bordo del suo Porsche Cayenne, gli hanno aperto la portiera e, dopo avergli tappato la bocca, gli hanno rubato il Suv. E' successo poco dopo l'1.30 del 4 marzo nelle campagne tra Gragnano e Casaliggio

Immagine di reprtorio

Hanno aspettato che rientrasse in casa a bordo del suo Porsche Cayenne, gli hanno aperto la portiera e gli hanno rubato il Suv. E' successo poco dopo l'1.30 del 4 marzo nelle campagne tra Gragnano e Casaliggio. Quattro uomini con un passamontagna e guanti hanno accerchiato un imprenditore che rientrava da una cena. L'uomo, un piacentino di 71 anni, stava aspettando che si aprisse il cancello automatico quando improvvisamente uno dei banditi è sbucato dal buio, gli ha aperto la portiera e dopoi avergli tappato la bocca gli ha intimato di scendere dall'auto e di non chiamare i carabinieri per almeno un'ora. I quattro, versosimilemente dell'Est, sono saliti sul Porsche e sono scappati a tutta velocità nella notte. La vittima, sotto choc, ha "eseguito" gli ordini dei rapinatori e dopo un'ora ha chiamato i carabinieri. Immediatamente sul posto sono arrivati i militari della stazione di Sarmato e Borgonovo. Nella mattinata del 4 marzo, l'auto è stata ritrovata nelle campagne della frazione Creta a Castelsangiovanni. I carabinieri dell'Aliquota Operativa del Norm si stanno occupando delle indagini. 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "L'incubo è finito", Dino De Simone è stato ritrovato: sta bene

  • Dino De Simone non si trova, le ricerche proseguono senza sosta

  • Tre maestre arrestate per maltrattamenti sui bambini all'asilo

  • Travolto e ucciso in bici mentre tornava dal lavoro nei campi

  • Falciato sulle strisce da un'auto pirata, grave un uomo

  • «Sono fuggito dopo aver investito quell'uomo». Si costituisce il pirata di Vigolzone

Torna su
IlPiacenza è in caricamento