menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Famiglia marocchina usava la casa popolare solo per la vacanze estive

Una famiglia marocchina utilizzava l'alloggio Erp che aveva in concessione solo per le vacanze estive. La municipale dopo alcuni controlli ha scoperto anche che nei mesi invernali nell'appartamento vivevano altre persone

Un momento della conferenza stampa (Foto Gatti)

Da almeno 4 anni l'attività di collaborazione con l'Ufficio Abitazione del Comune e la polizia municipale ha consentito di accertare, per oltre 500 verifiche ogni anno, diverse situazioni di irregolarità con particolare riferimento agli alloggi Erp. Attività che ha avuto una significativa implementazione con l'entrata in vigore del nuovo regolamento per la assegnazione e la gestione degli alloggi di edilizia popolare, avvenuto lo scorso anno.

Quindi un "tandem" che funziona, una sinergia tra diversi servizi del Comun e che consente di individuare situazioni di mancato rispetto dei contratti, di subaffitti irregolari  che prontamente vengono evidenziati dall'Ufficio cui segue una puntuale verifica in loco della municipale.

In questo caso la situazione trovata dai vigili è stata un po' più complicata ed ha impegnato gli agenti dei servizi territoriali anche attraverso verifiche anche presso gli uffici dell'Inps.

LA VICENDA - Le prime verifiche presso la residenza, le informazioni che sono state raccolte presso alcuni residenti dello stabile, dimostravano che il titolare occupante dell’alloggio popolare, il cui nucleo familiare era composto dallo stesso, la moglie, quattro figli e il padre anziano da alcuni mesi non vivevano a Piacenza.

Il controllo effettuato dalla Polizia Municipale è stato innanzitutto quello di verificare la situazione scolastica dei minori dal quale è risultato che i bimbi erano stati ritirati dalla scuola e nell’appartamento soggiornavano stabilmente altre persone estranee, non parenti. Dopo il deposito di un invito a contattare urgentemente la Polizia Municipale, il cinquantenne marocchino titolare dell’alloggio, si è presentato presso gli uffici della Municipale per dichiarare che avendo perso il lavoro in Italia era stato costretto ad andare in Francia per appoggiarsi ad alcuni parenti della moglie, ma non avendo trovato un lavoro stabile, stava progettando di rientrare in Italia con la sua famiglia.

Inoltre dichiarava che a causa della crisi il padre anziano era tornato in Marocco e che nell’appartamento ospitava occasionalmente un amico che per motivi di lavoro si trovava in città. Le dichiarazioni del cittadino straniero non hanno convinto gli agenti ed a quel punto le informazioni da verificare erano tante.

Grazie alla curiosità, alla capacità investigativa della pattuglia territoriale cui era stato assegnato il compito, e alla collaborazione con il personale dell’ufficio abitazioni,e’ risultato in realtà che: la famiglia titolare dell’alloggio ritornava dal Marocco per utilizzare l’appartamento dell’Erp a Piacenza solo durante il periodo estivo coincidente con le vacanze scolastiche.

La persona che nell’ultimo anno occupava l’appartamento era un cinquantenne di nazionalità marocchina residente regolarmente a Bergamo. Le verifiche svolte all’INPS di Piacenza confermavano che Il padre del titolare dell’alloggio, un cittadino di nazionalità marocchina di circa 73 anni risultava beneficiario di una pensione sociale pari a 616.00 euro mensili, che veniva accreditata su un conto corrente postale per cui era stato richiesto un bancomat valido per ritirare all’estero, beneficio cui lo stesso non aveva diritto dato che uno dei requisiti essenziali per godere della pensione sociale è la dimora sul territorio italiano.

Inoltre dal sopralluogo effettuato insieme al titolare dell’alloggio popolare nei locali dell’appartamento formato da sala, cucina, un bagno e due camere da letto non risultavano oggetti riconducibili alla presenza dei bambini, ma erano riposte alcune coperte e vi erano diverse giacche da uomo. L’esito degli accertamenti e delle verifiche capillari svolte dalla pattuglia territoriale della Polizia Municipale ha determinato, in tandem con l’Ufficio Abitazioni del Comune di giungere a questi positivi risultati: l’avvio del procedimento per privare del diritto dell’alloggio il marocchino per consentire di assegnarlo ad altre persone che ne hanno diritto.

L’Inps ha provveduto a sospendere la pensione sociale al cittadino marocchino e sono in corso le attività necessaria per il recupero delle somme già erogate. La collaborazione dei cittadini in questo caso, come in molti altri, è risultata importante, al fine di raccogliere elementi di conoscenza necessari per avviare poi le verifiche che consentono di far emergere comportamenti effettuati per ottenere vantaggi dagli enti pubblici con artifici e furbizie che però in questo caso sono stati scoperti.

Potrebbe interessarti


Commenti (45)

  • Controlli,ma quali? Un esempio pratico: perchè non sigillare le case popolari di chi va in ospedale con controlli continui.A Milano (a Genova pure) c'era una banda di "integerrimii" stranieri che non appena il malato e ne andava,faceva occupare la casa dietro compenso. buttando in strada i mobili e i vesiti. Come si vede hanno imparato subito ad integrarsi!

  • che bell'esempio di integrazione. a questi marocchini bisognerebbe dare la cittadinanza onoraria per avere capito come si fa in italia. chi li insulta e' solo invidioso. secondo me si sono guadagnati una tessera premo del pdl o della lega.

  • Inutile dirlo, ma "dentro" c'è qualcuno che si riempie le taschine di bustarelle. La legge sarà pure storta e contorta, ma non fino a questo punto. La GdF o chi di dovere, dovrebbe fare un paio di investigazioni in questi uffici dove si svolge la distribuzione delle case popolare.

  • Avatar di Be
    Be

    @Gutturnio fermo. Di Bossi oltre la foto hai l'eloquio e le capacità mentali...

    • avrò pure il suo modo di parlare,ma ho anche valori di cui andar fiero senza vergogna davanti a nessuno!

      • E quali sarebbero questi valori??? S'è vista la fine che ha fatto quell'uomo di caverna dal cervello malfunzionante e la sua "family"con il camicino verde...

        • chi ha mai detto che bossi è un santo?o che suo figlio è un premio nobel??io parlo di me stesso,gli errori dei dirigenti della lega non mi riguardano. E comunque se proprio vogliamo dirla tutta vorrei vedere se indagassero anche negli altri partiti cosa salterebbe fuori!!

          • Almeno risponde la domanda sopra... frustrato

  • Avatar anonimo di Perrofeo
    Perrofeo

    Il povero Benito Mussolini si rivolterà nella tomba....

  • Avatar anonimo di mackita mackita
    mackita mackita

    secondo mè c'è qualcuno che assegna gli alloggi popolari che è un pò corrotto ...

    • gli extra che corrompono???e con che cosa?? al massimo chi deve stilare la graduatoria non tiene conto delle varie situazioni familiari e non effettua i giusti controlli.....se cosi fosse per lui sarebbe normale dare la precedenza a 5 extra senza reddito piuttosto che una famiglia di 2 / 3 persone con reddito basso...

      • Si ma quelle case le hanno pagate le tasse degli italiani, non le "fantomatiche tasse" pagate da cittadini nordafricani sbarcati in italia 6 mesi fa...è palese la cosa

        • anch'io sono del vostro stesso parere....con il commento che ho scritto sopra intendevo dire che purtroppo le regole di assegnazione delle case popolari sono marce perche permettono di far salire in graduatoria gruppi di extra che si mettono d'accordo e fanno la domanda e ottengono la casa fregandola alle famiglie che veramente ne hanno bisogno!“ e volevo anche dire che gli extra non hanno neanche i soldi per vivere figuriamoci se ce li hanno per corrompere qualcuno!!

          • Non sono le regole, sono le leggi! Alcune amministrazioni hanno provato e sono state pesantemente punite per discriminazioni dai tribunali...

      • Avatar anonimo di Perrofeo
        Perrofeo

        Amico, presmeeso che siamo cittadini Italiani, per me prima vengono gli Italiani,poi gli italiani ed infine gli Italiani. Poi se avanza qulcosa gli altri. Punto

        • anch'io sono del vostro stesso parere....con il commento che ho scritto sopra intendevo dire che purtroppo le regole di assegnazione delle case popolari sono marce perche permettono di far salire in graduatoria gruppi di extra che si mettono d'accordo e fanno la domanda e ottengono la casa fregandola alle famiglie che veramente ne hanno bisogno!

  • e' una vera vergogna!!! come le pensioni di invalidita' "scoperte" non esserlo.............e revocate!!! CERTA GENTE DOVREBBE SOLO VERGOGNARSI!!!

  • Andrea impara a leggere l'italiano che hai capito il contrario o sei dalla parte del Comune, dell'ACER e dei nord africani che hanno infestato la nostra città!!

    • Ho riletto, come faccio sempre prima di postare qualcosa....ed è corretto. Si chiama ironia non sò se sei a conoscenza di questa cosa... Al contrario, mi sembra che tu posti i tuoi commenti con un pò troppa impulsività e ti dimentichi di leggere bene e di commentare il giusto post.

  • Concordo:perche' non pagano mai i geni che concedono benefici a chi non ne ha diritto?

  • Tanto rumore per averne trovato uno e tutti gli altri quando pensano di trovarli nel 4° millennio? Veramente bravi ......talmente bravi che non si rendono conto che fanno venire a galla la loro incompetenza e superficialità.

    • be dai allora facciamo che non fanno piu nessun controllo a posteriori cosi viviamo felici e contenti come in una favola e nessuno si lamenta piu di niente perchè non si scopre mai più niente di brutto.....va bene??? che commenti ragass

  • che rabbbbbbbiiiaaaa sempre le solite !! ha avuto diritto alla casa,la sub-affittava in nero,percepisce la pensione sociale 6oo e rotti euro, senza mai aver versato 1centesimo di tasse o contributi.....dobbiamo sbarazzarci dell' 80% di stranieri e di tutti coloro che li difendono !!!!!!!!!!!!

    • prima quelli che li difendono vanno eliminati!

    • ...un paio di co.glio.ni che difendono questa gente li trovi anche in questo blog verso le ore 15 di ieri...no comment...

      • dovresti andare su bresciatoday a sentire...

        • ...no per farsi venire il  vomito,  basta leggere i post qua sopra....

    • eh magari!! purtroppo però c'è chi ancora ci da dei razzisti perchè dice che: - non è vero che la maggior parte dei reati è fatta da extra; - è solo un problema di integrazione; - la paura di questa gente è solo percepita ma non è reale perchè ci facciamo condizionare; - non hanno lavoro e se fossimo al loro posto faremmo lo stesso. Quindi dopo l'ennesimo reato di extra noi sbottiamo di fronte alla realtà e come si conclude?? ci appiccicano l'etichetta di razzisti/fascisti !!! Bella mentalità del c.a.z.z.o !!!!

  • Non ho parole buttano fuori anche me... forse .

  • Avatar anonimo di La sentinella
    La sentinella

    Prima l'INPS gli concede l'assegno,poi si accorge che non ne aveva diritto. Chi sono questi funzionari, PREMI NOBEL DELL'IGNORANZA, che hanno nelle mani il nostro futuro pensionistico? Gli stessi che concedono l'invalidità al 100% a chi poi viene beccao a guidare l'auto?

  • Facciamola molto semplice:il tizio perde l'alloggio popolare e se affittava la casa si becca una bella denuncia e finisce al gabbio.

  • Per uno smascherato, quanti altri approfittano? Un calcio in c... non solo ai truffatori, ma anche agli ebeti che erogano il sussidio ed assegnano l'appartamento. SIETE PROPRIO DEGLI ASINI E DEI COG..... che più NON si può.

  • Cosa ha fatto il mao mao di 73 anni per meritare una pensione di 616 euro al mese quando mia madre che ha lavorato una vita non arriva a tanto?

    • semplice si chiama ricongiungimento familiare..cioè lo straniero di turno col permesso di soggiorno fa venire in italia i genitori anziani, ma non è che li mantiene lui!NO  si beccano la pensione sociale pur non avendo versato 1 cent di contributi più tutte le esenzioni per i farmaci che spesso spediscono al loro paese..

    • Dimenticavo.Chi doveva controllare in questi anni cosa faceva?

  • troppo facile commentare questa notizia, spero che prima o poi tutti aprano gli occhi...

  • Difendo spesso gli stranieri e spesso mi trovo a combattere le menti bigotte e razziste che abitano questa città (e non solo). In questo caso sono del parere che le case popolari debbano essere assegnate ai cittadini italiani che ne hanno veramente bisogno. Lo straniero che non riesce a sostenersi in questo paese può sempre scegliere di tornare nella sua terra d'origine. L'Italiano no perchè la sua terra è questa. Però attenzione ai commenti razzisti, quelli sono fuori luogo. Il problema è, come al solito, politico/amministrativo.

    • Il problema è legale nel senso che le varie amministrazioni che hanno provato a restringere l'accesso alle case popolari sono sempre state badilate dai vari tribunali per discriminazioni...

  • Avatar anonimo di mackita mackita
    mackita mackita

    una bella ispezione per ogni condominio popolare non farebbe male ,,,,ma è fare lavorai vigili è dura è piu facile mandarti una multa a casa per divieto di sosta

  • e poi ci danno dei razzisti! questo non è razzismo ma realtà!! conosco famiglie che avrebbero diritto ad un alloggio e si vedono sorpassate da gruppi di extracomunitari che entrano tutti nella stessa casa per poi dileguarsi dopo l'assegnazione!!!ci sono delle case popolari di 100 metri quadri abitate da 2 persone!! VERGOGNA!!

  • Bravi bravi diamo gli alloggi popolari ai nordafricani...questo è il risultato. E pure la consulta che dice che è incostituzionale tenerli fuori dalle liste assegnazione

  • e ai nostri nonnini piacentini..un calcio nel c u l o e nessuna assistenza. Camera gas.

    • compresa la gente come te

      • ma pensa x te osacr!

      • A giudicare dai tuoi post mi sa che il caro Zietto si è ciulato la morosa, o sbaglio?

Più letti della settimana

Torna su