Cade da un soppalco nella ditta in cui lavora, gravissima una donna

Alseno, 48enne trasportata in gravissime condizioni all’ospedale maggiore di Bologna dopo essere caduta nella ditta in cui lavora

fotoservizio di Leonardo Trespidi

Altro grave infortunio sul lavoro nel Piacentino. Una donna, nella mattinata del 26 novembre, è stata trasportata con urgenza all’ospedale maggiore di Bologna. La 48enne, residente a Fidenza, stava lavorando alla ditta "Logicon" di Alseno (che si occupa di macchinari per il confezionamento) quando, per cause ancora da chiarire, sarebbe caduta all’interno dell’azienda da un soppalco. La dinamica è ancora al vaglio dei carabinieri della Stazione di Fiorenzuola. I  titolari e i colleghi della lavoratrice l'avrebbero trovato riversa a terra solo dopo diversi minuti e hanno chiamato il 118: è stato necessario inviare immediatamente l’eliambulanza. La donna si troverebbe in gravissime condizioni nei reparti di neurochirurgia di Bologna Sul posto anche l’ambulanza infermieristica da Fiorenzuola, i carabinieri e la Polizia Locale di Alseno.

infortunio Logicon Alseno-3

infortunio Logicon Alseno-3

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

eliambulanza-19

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco, prima litiga con il buttafuori poi picchia i carabinieri e li manda all'ospedale: arrestato

  • Tragico tamponamento fra Tir, autista muore schiacciato nella cabina

  • Camionista ucciso a Fiorenzuola, sul tir dell’imputato 8 coltelli

  • Si ribaltano nel campo dopo la nottata in discoteca, illesi cinque giovani

  • Schianto all'incrocio tra via Martiri e via Boselli, due feriti

  • Maltempo in arrivo sul Piacentino, allerta per temporali e frane

Torna su
IlPiacenza è in caricamento