Anche all'Infrangibile arrivano i cartelli del "controllo di vicinato"

Si tratta di una delle tante iniziative del Comitato Infrangibile Sicuro, nato lo scorso ottobre e che oggi, a soli quattro mesi dalla sua creazione, ha già raddoppiato il numero dei suoi membri

Uno dei cartelli

E’ da pochi giorni che, anche nel quartiere Infrangibile, sono stati posizionati i cartelli di "controllo vicinato". Si tratta di una delle tante iniziative del Comitato Infrangibile Sicuro, nato lo scorso ottobre e che oggi, a soli quattro mesi dalla sua creazione, ha già raddoppiato il numero dei suoi membri.  «La presenza di questi cartelli  - rilevano i portavoce  - è fondamentale perché fungono, in molti casi, da vero e proprio deterrente. Il loro scopo, infatti, è quello di comunicare, a chiunque passi nell’area interessata al controllo, che la sua presenza non passerà inosservata e che il vicinato è attento e consapevole a ciò che accade all’interno dell’area». Il Comitato Infrangibile Sicuro, come tanti altri Comitati di quartiere, utilizza, a tal fine, un gruppo WhatsApp avente come unico scopo quello di un’informazione reciproca di eventuali emergenze o, semplicemente, situazioni anomale. «Il progetto di “controllo di vicinato” - tengono a precisare i portavoce  -  non ha funzioni repressive, né, tantomeno, presuppone atti eroici ma è un progetto di prevenzione volto ad evitare la consumazione di reati»

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco fradicio porta il coniuge trans a prostituirsi: «Arrotondiamo il bilancio familiare», denunciati

  • «Sto andando a medicare un mio amico perché è stato morso da uno squalo»: denunciato

  • Coronavirus, 33 morti a Piacenza in un giorno: è il record peggiore. Sono 314 dall'inizio dell'epidemia

  • Tamponi ed ecografia a domicilio per i sospetti Covid, quattro team medici da martedì casa per casa

  • Coronavirus, la curva rallenta ma ci sono ancora 25 morti: in tutto 447 da inizio epidemia

  • La situazione nei comuni piacentini aggiornata al 24 marzo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento