Ancora tensione a Leroy Merlin, tir bloccati a Castelsangiovanni

Prosegue la lotta dei facchini di Leroy Merlin a Castelsangiovanni

Un momento della protesta

"Prosegue la lotta dei facchini di Leroy Merlin a Castelsangiovanni. La situazione non cambia: continuiamo a riscontrare date di "nuova assunzione" sulle buste paga senza che i lavoratori vengano informati o venga loro fatto sottoscrivere un contratto. Il piano occupazionale non viene rispettato, sono decine le contestazioni disciplinari agli iscritti ad Usb", si legge in una nota del sindacato.

"Il delegato Mario Catanzaro è ancora sospeso. In tutto questo spicca l'imbarazzante silenzio di Leroy Merlin, di Ceva, del consorzio Premium Net che pervicacemente si ostinano a dichiarare che è tutto sotto controllo e rifiutano di incontrare il sindacato. Ai lavoratori non resta che scioperare". E infatti per alcune dall'alba del 23 aprile i facchini hanno bloccato l'ingresso del Logistic Park costringendo i tir ad aspettare in coda, sulla strada, fino al casello autostradale. Sul posto la polizia e i carabinieri. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tamponamento tra due tir in A1, muore un uomo

  • Precipita nelle acque del Po, salvato appena in tempo

  • Travolto da un furgone mentre attraversa la Provinciale sulle strisce, grave un bambino

  • Auto avvolta dalle fiamme, conducente scende appena in tempo e si salva

  • Dopo un folle inseguimento tra la gente si scaglia contro i carabinieri: arrestato

  • «Mi aveva preso in giro: non le servivo più, poi l'ho afferrata per il collo»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento