Ancora tensione a Leroy Merlin, tir bloccati a Castelsangiovanni

Prosegue la lotta dei facchini di Leroy Merlin a Castelsangiovanni

Un momento della protesta

"Prosegue la lotta dei facchini di Leroy Merlin a Castelsangiovanni. La situazione non cambia: continuiamo a riscontrare date di "nuova assunzione" sulle buste paga senza che i lavoratori vengano informati o venga loro fatto sottoscrivere un contratto. Il piano occupazionale non viene rispettato, sono decine le contestazioni disciplinari agli iscritti ad Usb", si legge in una nota del sindacato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il delegato Mario Catanzaro è ancora sospeso. In tutto questo spicca l'imbarazzante silenzio di Leroy Merlin, di Ceva, del consorzio Premium Net che pervicacemente si ostinano a dichiarare che è tutto sotto controllo e rifiutano di incontrare il sindacato. Ai lavoratori non resta che scioperare". E infatti per alcune dall'alba del 23 aprile i facchini hanno bloccato l'ingresso del Logistic Park costringendo i tir ad aspettare in coda, sulla strada, fino al casello autostradale. Sul posto la polizia e i carabinieri. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovato morto vicino al suo camion, indagini in corso

  • Rischia di annegare in una piscina da giardino, bimbo di 2 anni gravissimo

  • Donna scomparsa, salvata sotto il diluvio dopo otto ore di ricerca

  • Non ce l'ha fatta il bambino di 2 anni salvato dall'annegamento in una piscina da giardino

  • Esce di casa e scompare nel nulla, al via le ricerche di una 45enne

  • Furti nei magazzini della logistica piacentina, maxi blitz all'alba con quaranta arresti

Torna su
IlPiacenza è in caricamento