sabato, 19 aprile 16℃

Anziana cade per colpa di una buca e finisce all'ospedale

Una donna piacentina di 81 anni è rimasta ferita all'incrocio tra via Alberoni e viale Abbadia. Ha messo un piede in una buca nella strada ed è inciampata battendo la testa. E' in ospedale

Redazione28 luglio 2012
12

E' stata probabilmente colpa di una buca nel manto stradale se una donna di 81 anni è rimasta ferita nella tarda mattinata del 28 luglio all'incrocio tra viale Abbadia e via Alberoni, cadendo e battendo la testa. E' stata trasportata in ospedale a bordo di un'ambulanza del 118, ma le sue condizioni non destano preoccupazione nonostante i traumi al volto.

Annuncio promozionale

L'anziana stava attravesrando la strada con il suo carrellino della spesa, quando ha messo un piede in fallo in una profonda buca nella strada e, perso l'equilibrio, è caduta a terra battendo la testa. In quel momento stava transitando una pattuglia dei carabinieri del Nucleo Radiomobile che si è subito fermata per prestare sosccorso alla donna rimasta ferita. Nel frattempo è stata fatta intervenire anche un'ambulanza del 118 per il trasporto all'ospedale. Sono in corso gli accertamenti di carabinieri.

Porta Galera
cadute

12 Commenti

Feed
  • Avatar di ciccio ciccio

    ciccio ciccio spero che i parenti della signora sporgano denuncia contro il comune, magari così, invece di investire soldi per ristrutturare varie piazze, piazzette, piazzettine, si occuperà anche della manutenzione delle strade, vere trappole per pedoni, bici e motorini, ma questi interventi non finiscono sui giornali!!

    il 30 luglio del 2012
  • Avatar di BB

    BB Buongiorno sono la figlia della signora e vi assicuro che dietro a lei ci sono figli e parenti molto legati e attivi nei suoi confronti, anche se talvolta non l'accompagnano a fare la spesa.
    Gli anziani attivi (e restano tali proprio per questo) amano la loro indipendenza/autonomia e non vanno sepolti in casa perchè l'amministrazione comunale non sistema il manto stradale ed i luoghi dove le persone (anziane e non) dovrebbero camminare in sicurezza. Inoltre un anziano attivo è molto più attento di tanti adolescenti e giovani che inciampano, cadono facendosi anche male, ma non sempre il fatto viene pubblicato sul giornale. Quello che vorrei invece sottolineare è l'azione dei carabinieri e soprattutto dell'appuntato scelto Andrea Becchio che si è occupato dell'accaduto in maniera impeccabile sia dal punto di vista professionale sia dal punto di vista umano e lo ringrazio infinitamente per la sensibilità mostrata nei confronti della infortunata e della famigia. Tanti, sia carabinieri sia liberi cittadini, dovrebbero prendere esempio da lui!!!! buona giornata a tutti

    il 30 luglio del 2012
    • Avatar di Stefano Cordera

      Stefano Cordera Bello leggere che esistono Carabinieri e famiglie normali. Sui giornali raramente se ne legge, ma c'è poco da fare. Comunque esistono tante categorie di persone che avrebbero diritto ad un manto stradale in condizioni almeno decenti. Ipovedenti, non vedenti, persone con qualche tipo di inabilità, anche solo temporanea. Anche perché alla fine si spende lo stesso. Per avere però un servizio pessimo.

      il 30 luglio del 2012
    • Avatar di Ugo Moira

      Ugo Moira Gentile signora,concordo col suo post e auguro alla "nonna" pronta guarigione.
      E' un'anziana fortunata perchè ha chi l'aiuta,mentre ci sono tanti anziani soli
      (che a volte accompagno per la pensione) che non hanno nessuno e vivono
      in solitudine.Che un carabiniere faccia bene con umanità il suo dovere non
      ci stupisce.Bravo.E signora mi permetta una battuta : "nonna" vada fuori insieme
      ad un'amica.Con tutte le buche ci sono una delle due si salva.Sindaco,
      prenda il badile e un pò di catrame!.

      il 30 luglio del 2012
  • Avatar di Ugo Moira

    Ugo Moira Senza offesa.La parola "comprensione"va sostituita con "patecipazione" che esponendo
    idee diverse permette al forum un scambio di idee.Comunque incidenti banali capitano anche
    a persone giovani (a tal proposito nei 205000 incidenti stradali del 2011 il 25% è stato
    causato da persone fra i 24 e 35 anni).Saluti-

    il 30 luglio del 2012
  • Avatar di Tactic

    Tactic Vi ringrazio per la "comprensione"!!
    E' vero che la manutenzione stradale la fà da padrona...è pure vero che i riflessi vengono a mancare ad una certa età...quindi meglio prevenire che curare il "doveva essere...ma non è"!!!

    il 29 luglio del 2012
  • Avatar di Tactic

    Tactic Non per essere maligno...ma ad una certa età...restarsene a casa...fà così male??

    il 28 luglio del 2012
    • Avatar di Brix Brox

      Brix Brox Non per essere maligno.....ma stai zitto che è meglio!!!!

      il 29 luglio del 2012
    • Avatar di Luca P

      Luca P e a qualsiasi età... imparare a stare zitti... fa così male??? mica stava facendo parapendio! stava camminando, da quando a 81 anni ci si deve chiudere in casa??? voglio vedere te, se ci arrivi... ma fammi il piacere!!!

      il 29 luglio del 2012
      • Avatar di Tactic

        Tactic Non è che devono stare a casa...ma andare in giro con il carrello credo che sia inutile!!!
        Capisco di aver "accorciato" troppo le parole è sono apparso come chi odia gli anziani...non era mia intenzione!!
        Volevo solo sottolineare come certi comportamenti di alcune persone di una certa età facciano capire che è meglio che se ne restino a casa, ma non perchè non hanno diritto di uscire ma solo perchè non accettano che certe cose non dovrebbero farle!!

        il 29 luglio del 2012
        • Avatar di Alex Tosca

          Alex Tosca Beh, io in bicicletta per poco non prendo il volo in Via Roma, grazie alle fughe di mezzo metro tra una lastra e l'altra, eppure ho trent'anni. Forse il problema è la manutenzione stradale, non la vecchiaia, che dici?

          il 29 luglio del 2012
        • Avatar di Ugo Moira

          Ugo Moira Ti sei corretto e abbiamo capito che in fondo rispetti la vecchiaia,che ti
          auguro anche a te.Si possono fare due considerazioni :sarebbe ora che qualcuno
          le chiuda queste buche specialmente sui marciapiedi e,cosa più seria,
          i figli se ci sono dovrebbero dare una mano e se non ci sono che vada a
          fare la spesa con qualche amica.Insomma a 81 anni prudenti "ma giovani". 

          il 29 luglio del 2012