Anziana sola chiama il 112 per chiedere aiuto, i carabinieri le fanno la spesa e le tengono compagnia

E' successo a Sarmato dove una ultraottantenne sola ha chiesto aiuto al 112: doveva fare la spesa ma non sapeva come poteva fare. I militari l'hanno aiutata e le hanno offerto un po' di compagnia: «Uno spirito di comunità che non faremo mancare mai»

Cresce anche l’esigenza assistenziale, per le persone sole ed anziane in questo difficile periodo. In particolare, nella giornata del 25 marzo i carabinieri di Sarmato hanno assistito una una signora ultraottantenne che si era rivolta al 112 per chiedere come poter acquistare acqua e generi alimentari. Prontamente raggiunta per offrirle sostegno, i militari, guidati dal luogotenente Mario Scozzarella, le hanno fatto la spese e gliel'hanno portata a casa. L'incontro è stato anche un’occasione per confortarla e alleviarle lo stato di solitudine. «Si tratta solo dell’ultimo episodio registrato, legato al nostro tradizionale ruolo di prossimità. Non mancano infatti  - fanno sapere dal comando provinciale dell'Arma dei carabinieri - le segnalazioni di familiari, amici e conoscenti di persone sole che non riescono a contattare i loro cari e chiedono rassicurazioni o anziani che si trovano in difficoltà, perché costretti a cavarsela da soli, di fronte a fastidiosi mal di denti come allo smarrimento delle chiavi. Uno spirito di comunità che non faremo mancare mai, nonostante l’impegnativa fase operativa, consapevoli che c’è molto bisogno anche di queste forme di assistenza che sono sempre più importanti». 

Come già scritto in un altro articolo qualche tempo fa da IlPiacenza.it, il valore aggiunto dell’Arma, si sa, è quello di essere presente anche in paesi piccolissimi o sperduti. In questi luoghi hanno una funzione sociale importantissima che si declina in molteplici azioni che si rivelano fondamentali, imprescindibili, e che spesso, addirittura, prevengono il reato o la degenerazione di una situazione. La conoscenza, l’ascolto delle persone, la padronanza del territorio, la presenza fisica sulla strada, in mezzo alla gente rende l’Arma, da sempre, un collante e un presidio senza tempo per la nostra nazione. In queste settimane di piena emergenza sanitaria, i carabinieri, ancora di più sono chiamati a perpetuare e a rinsaldare quel legame forte che da sempre hanno con il territorio e si rivelano un baluardo forte e sicuro a difesa e protezione di chi è solo e indifeso. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta dopo lo schianto contro il terrapieno, muore un uomo

  • Precipita dal sesto piano, muore un giovane

  • Spostamenti tra regioni e viaggi: cosa si può fare (e cosa no) da oggi 3 giugno

  • Incastrato nell'auto ribaltata, grave incidente in via Colombo

  • Sbanda per una vespa nell'abitacolo e si schianta contro un terrapieno di cemento

  • "Litigano" su Twitter, poi s’incontrano a Piacenza e ora convolano a nozze

Torna su
IlPiacenza è in caricamento