Rse apre a Piacenza un nuovo centro di ricerca sulle celle fotovoltaiche

Rse presenta a Piacenza il suo nuovo centro di ricerca alla presenza delle massime autorità cittadine. Nei laboratori saranno realizzate celle fotovoltaiche a concentrazione

(Pannelli fotovoltaici, foto da blog.ilmatemagico.com)

La produzione di energia elettrica ottenuta sfruttando l’effetto fotovoltaico è da tempo considerata una delle realtà più promettenti per la generazione da fonti rinnovabili. La ricerca in questo settore è particolarmente sviluppata e RSE – Ricerca sul Sistema Energetico – ha sviluppato nel corso degli anni notevoli competenze sull’argomento.

Per proseguire questa attività e per esplorare le nuove frontiere della tecnologia, RSE apre oggi a Piacenza un nuovo centro di ricerca sulle celle fotovoltaiche a concentrazione. La presentazione, alla presenza dei vertici aziendali e della Autorità cittadine, è stata aperta da un convegno - che si è svolto nel centro città alla Sala dei Teatini - sul tema: “Fotovoltaico a concentrazione, una tecnologia competitiva per l’energia rinnovabile” al quale è seguita la visita guidata ai nuovi laboratori, realizzati all’interno del futuro Polo Tecnologico di Piacenza nella sede di “Casino Mandelli”.

“L’apertura del nuovo laboratorio di Piacenza – ha commentato Stefano Besseghini Amministratore Delegato di RSE – rappresenta per la nostra azienda un importante punto di partenza. Nel centro di ricerca svilupperemo celle fotovoltaiche con una innovativa modalità di crescita e con una tecnologia innovativa che potranno in futuro rappresentare una nuova frontiera, più efficiente ed economicamente competitiva, nella produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. Devo ringraziare l’Amministrazione Comunale per il fondamentale apporto indispensabile alla realizzazione della nuova infrastruttura. Una proficua collaborazione che dimostra come si possano innescare sinergie virtuose fra Istituti di ricerca ed Enti pubblici dalle quali possono scaturire importanti ricadute sui territori”.

Il fotovoltaico con concentrazione solare rappresenta oggi un’opzione molto promettente per ottenere elevate efficienze e costi competitivi per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. Si tratta di una tecnologia ancora in fase di sviluppo, per la quale il l’Italia possiede competenze e strutture produttive adeguate. Può quindi rappresentare un prodotto di successo per il rilancio l’economia e per lo sviluppo scientifico e tecnologico. RSE sta svolgendo diverse attività di ricerca in questo settore e in particolare coordina un importante progetto europeo sul fotovoltaico a concentrazione.

“L’apertura del centro di ricerca RSE - ha dichiarato l’Assessore alla Ricerca e Sviluppo Economico del Comune di Piacenza Annamaria Fellegara – rappresenta per la città e il suo territorio un importante risultato, frutto delle determinazione e dell’impegno dell’Amministrazione che ha voluto promuovere la realizzazione di un polo tecnologico sull’energia, che sarà presto ufficialmente inaugurato, all’interno del quale hanno trovato posto i nuovi laboratori di RSE. Per Piacenza questa è una grande opportunità di crescita e di eccellenza che va salutata con grande soddisfazione anche per la capacità di dare vita a collaborazioni efficaci pubblico-privato come quella con RSE”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le attività di ricerca sul fotovoltaico a concentrazione beneficeranno di importanti sviluppi, grazie alla messa a punto dei nuovi laboratori di Piacenza, dotati di attrezzature innovative e di infrastrutture come camere bianche e gialle, oltre a impianti e apparecchiature ad altissima tecnologia quali il laboratorio per la crescita epitassiale MOCVD e il laboratorio di fotolitografia. La giornata è stata anche l’occasione per fare un punto tecnico-scientifico sulla tecnologia del fotovoltaico a concentrazione, con il contributo di esperti italiani e internazionali e per creare un incontro con il mondo industriale, che in parte è già coinvolto nel progetto e che lo sarà in misura crescente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piacenza, tutte le attività commerciali che sono aperte e fanno consegna a domicilio

  • «Un anziano ammalato di Covid in gennaio a Piacenza potrebbe essere il paziente 1». Inchiesta di Report in una clinica piacentina

  • Coronavirus, la situazione nei comuni del Piacentino aggiornata al 31 marzo

  • Provincia in lutto, se ne è andata Roberta Solari

  • Coronavirus e decessi, i numeri non tornano: se le vittime fossero molte di più?

  • Covid-19, Piacenza piange altre 26 vittime, il totale sale a 495

Torna su
IlPiacenza è in caricamento