menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

La nostra città diventa a portata di click: nasce l'Applicazione Piacenza

Presentata la nuova iniziativa volta al rilancio del centro storico e del turismo. Da oggi infatti i piacentini e non potranno gratuitamente scaricare l'App QrPiacenza e avere sotto mano tutti gli eventi

L'applicazione sullo smart phone

La nostra città diventa App. Presentata in comune la nuova inziativa volta al rilancio del centro storico e del turismo. Da oggi infatti piacentini e non potranno gratuitamente scaricare l'App QrPiacenza e avere sotto mano tutti gli eventi e le inziative previste in un determinato periodo. Fotografando con il cellulare il Qr Code, un codice esposto in tanti locali e monumenti, si può accedere al portale dove sono contenute informazioni, costi, orari etc.

Così l'assessore Katia Tarasconi: «Siamo partiti cica un anno un anno e mezzo fa con la Cabina di Regia lavorando insieme. Questa squadra è sempre piu affiatata e sta dando dei buoni risultati. Oggi abbiano presentato la App Piacenza. Si può andare su I-Tunes o su Google e gratuitamente scaricare un'applicazione geo referenziata. All'interno ci sono alcuni monumenti di Piacenza, ristoranti, esercizi pubblici e commerciali».

Non solo App ma anche gadget con il logo del centro storico, infatti continua: «E' solo l'inizio. Questa App servirà per il turista, ma anche per il piacentino che in città vuole essere informato sugli eventi e su quello che succede, e di cose ce ne sono tante. Stiamo anche raccogliendo durante i Venerdi Piacentini dei nominativi  presso uno stand e quando le persone si registrano ricevono la shopper con il logo di Piacenza. E' una cosa positiva aver un simbolo del centro storico, lo si può sfruttare per il turismo e il commercio».

Il progetto "Vita in centro a Piacenza" è stato finanziato dalla Regione con 150mila euro, dal Comune con 45mila euro e dalla Camera di Commercio con 22.500 mila euro. (Sotto: Un momento della presentazione)

dosi tarasconi comune cabina regia

Potrebbe interessarti

Commenti (2)

  • Bello! Ho visto che esiste anche la versione web con le stesse informazioni e funzionalità: http://goo.gl/PAkZU

  • Avatar anonimo di Perrofeo
    Perrofeo

    Bella ma un po pesantina l'applicazione....

Più letti della settimana

  • Incidenti stradali

    Incastrato nel furgone dopo il tamponamento, grave un uomo

  • Fiorenzuola

    Rissa a colpi di roncola e forca durante l'ora di italiano: sette profughi denunciati

  • Cronaca

    Rissa a colpi di chiave inglese nel parcheggio alla Galleana, due feriti all'ospedale

  • Incidenti stradali

    Via Gorra, sbanda con l'auto e si ribalta in mezzo alla strada

Torna su