Applausi e palloncini bianchi per l'ultimo saluto a Xhuljo Kaja

Tanti applausi e palloncini bianchi per l'ultimo saluto a Xhulio Kaya, il 22enne albanese travolto e ucciso insieme al connazionale Ergi Skenderi la notte del 30 giugno davanti al Village sulla Statale 45. Il giovane è stato seppellito al cimitero della Caorsana dove si trova anche l'amico dal 5 luglio

I fiori bianchi sulla tomba di  Xhulio Kaya

Tanti applausi e palloncini bianchi per l'ultimo saluto a Xhuljo Kaja, il 22enne albanese travolto e ucciso insieme al connazionale Ergi Skenderi la notte del 30 giugno davanti al Village sulla Statale 45. Il giovane è stato seppellito al cimitero della Caorsana dove si trova anche l'amico dal 5 luglio. CentiIMG_6191-2naia le persone che hanno voluto partecipare al cordoglio della famiglia, tantissimi i giovani che si sono abbracciati visibilmente commossi davanti alla tomba riempita di fiori bianchi. 

Irina Vetere, la donna che, ubriaca (2,44 grammi per litro), li ha travolti, era ricoverata ancora in stato di choc dalla tragica notte ma nella tarda mattinata del 4 luglio gli agenti della polizia stradale di Piacenza l'hanno prelevata dall'ospedale e portata nel el carcere femminile di Modena. E' accusata di omicidio stradale plurimo. L'avvocato che la difende, Alessandro Stampais del Foro di Piacenza, ha detto di essere in attesa di leggere le motivazioni dell'ordinanza per valutare il ricorso al tribunale del Riesame: lui aveva chiesto gli arresti domiciliari. Evidentemente il gip ha ritenuto sussistere, in questo caso, una delle tre condizioni in base alle quali viene spiccata la custodia in carcere: il pericolo di fuga, quello di inquinamento delle prove oppure la reiterazione del reato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Falciata mentre soccorre un automobilista, grave una ragazza

  • Dal Po affiora un cadavere nella diga di Isola Serafini

  • Sfigurata nello scontro mortale, per il riconoscimento servirà il test del Dna

  • Si ustiona con una pentola d'acqua bollente, gravissima

  • Resta grave la 23enne falciata da un’auto: sottoposta nella notte a un delicato intervento chirurgico

  • Con il tir sfonda il guard rail e precipita dal viadotto nel deposito Seta: è grave

Torna su
IlPiacenza è in caricamento