Famiglia scende appena in tempo dall'auto in fiamme

Intervento dei vigili del fuoco vicino a Podenzano: illesi per miracolo due coniugi con i figli piccoli

L'auto strutta dalle fiamme

Una famiglia si è messa in salvo appena in tempo prima che l'auto sulla quale viaggiava, che si è incendiata all'improvviso, venisse completamente avvolta e divorata dalle fiamme. E' accaduto nel pomeriggio di sabato 9 marzo sulla strada provinciale 40 fra Podenzano e la Valtrebbia. La famiglia, padre madre e due figli piccoli, erano a bordo di una Ford Focus che, per un cortocircuito improvviso all'impianto elettrico, ha iniziato all'improvviso a sviluppare un incendio dietro al cruscotto. L'uomo alla guida ha subito accostato e fatto scendere la moglie con i figli. Nel frattempo sono accorsi sul posto i vigili del fuoco di Piacenza che, con tutte le cautele del caso, hanno avviato le manovre di spegnimento delle fiamme. L'auto è andata però completamente distrutta, ma fortunatamente nessuno è rimasto ferito o intossicato.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Soldi e gioielli per scacciare il malocchio: arrestata in centro a Piacenza la "Maga Anita"

  • Politica

    Caorso, Battaglia si ricandida: «Convinta dagli ultimi fatti accaduti e dalla vicinanza dei cittadini»

  • Cronaca

    Botte alla lucciola che non riusciva a pagare il marciapiede, sfruttatore in manette

  • Cronaca

    Preso in auto con 5 chili di hascisc, piacentino condannato a più di due anni

I più letti della settimana

  • Blitz nei campi nomadi all'alba, decine di arresti

  • Tir si ribalta e prende fuoco in A21, autostrada chiusa

  • «Russomando era tra chi contestava l’iniziativa contro l'erba della morte»

  • "Decolla" sullo spartitraffico e poi si schianta contro quattro auto in sosta, traffico in tilt

  • Schianto all'incrocio, auto si ribalta. Una donna all'ospedale

  • Furti, riciclaggio e minacce al sindaco, il pm: «Comportamenti tipici della criminalità organizzata»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento