«Al male si risponde con il bene». Islamici alla messa della domenica

Al male si risponde con il bene», a dirlo forte e chiaro don Serafino Coppellotti, parroco del Duomo di Piacenza che oggi ha visto una ventina di musulmani partecipare alla messa della domenica. L'iniziativa, lanciata dalla Coreis, si è svolta in tutta Italia e anche in Francia

Il segno di pace il presidente della Comunità Islamica di via Caorsana e don Serafino Coppellotti, parroco della cattedrale (Foto Gatti)

«Al male si risponde con il bene», a dirlo forte e chiaro don Serafino Coppellotti, parroco del Duomo di Piacenza che oggi ha visto una ventina di musulmani partecipare alla messa della domenica. Imam in chiesa in Francia e Italia per assistere alla messa e dire no alla violenza dopo il barbaro omicidio il 26 luglio di padre Hamel nella parrocchia di Saint-Étienne a Rouen. A Piacenza e in altre città italiane musulmani e cristiani hanno pregato fianco a fianco, uniti contro il terrorismo. Presenti nella mattinata del 31 luglio, Mohamed Shemis del centro islamico di via Mascaretti, il presidente della Comunità Islamica di via Caorsana Mohamed Nassor, l'imam Mohamed Jilani e Giuseppe Pisano responsabile Coreis (Comunità Religiosa Islamica Italiana) per l'Emilia Romagna. «E' un segnale molto bello dopo quanto è successo. La loro presenza testimonia l'unità contro il male che imperversa e al quale si risponde solo con il bene», dichiara don Coppellotti. «Si tratta di un momento di vicinanza alla chiesa cattolica in un periodo storico in cui il terrore cerca di dividerci contrapponendoci. religione non centra, in nome di questo unico dio veniamo a portare la nostra solidarietà», ha detto Giuseppe Pisano di Coreis prima di assistere alla messa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzino finisce in Po, un passante si butta e lo salva appena in tempo

  • «Il mito della Lancia Delta non passerà mai di moda»

  • Ricoverato uomo affetto da meningococco , l'Asl: «Per chi è entrato in contatto serve la profilassi»

  • Nella notte fatti saltare due bancomat in pochi minuti, commando in fuga

  • «Su Tik Tok combatto il bullismo: la vita è più importante di chi ci odia perché diversi»

  • Cani venduti con falsi certificati sanitari, coppia a processo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento