Balloni di fieno per murare gli ingressi della ex scuola, a Breno la protesta contro i profughi

I carabinieri sono intervenuti nella frazione di Borgonovo dove erano attesi quindici minorenni richiedenti asilo. Comparsa anche un scritta sul muro: "No ai neri, alle coop e all'invasione"

Uno degli ingressi della ex scuola bloccati

Protesta contro l’arrivo di una quindicina di profughi vicino a Borgonovo, nella frazione di Breno. Qui, oltre ad essere comparsa una scritta minacciosa, qualcuno ha bloccato con alcune balle di fieno accatastate una sull’altra gli ingressi della ex scuola, in gestione alla cooperativa Ippogrifo, nella quale era previsto l’arrivo dei minorenni provenienti da Senegal, Sierra Leone, Ghana, Nigeria, Bangladesh, Gambia, Guinea.

Già durante la giornata del 23 agosto alcuni residenti si erano riuniti davanti alla struttura per protestare, nella notte precedente è comparsa la scritta ("Breno dice no ai ner_i, alle Coop e all'invasione") e qualcuno ha murato gli ingressi con i balloni di fieno. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Borgonovo e il sindaco che hanno provveduto a far liberare gli accessi bloccati, permettendo l’ingresso nella struttura (rimessa a nuovo e ristrutturata) dei quindici minori con il funzionario della prefettura di Piacenza, due custodi e sei educatori. I carabinieri stanno indagando per risalire agli autori del gesto dimostrativo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Contromano in tangenziale, i poliziotti la inseguono a piedi ed evitano un incidente

  • Incidenti stradali

    Frontale in curva, cinque feriti: uno incastrato estratto dai vigili del fuoco

  • Cronaca

    Spaccio di oppio tra braccianti indiani, sequestrati cinque chili di bulbi di papavero

  • Cronaca

    Dimesso dall'ospedale dopo il ricovero riabbraccia il suo cane salvato dall'Ivri

I più letti della settimana

  • Accoltellato in mezzo alla strada, grave un uomo

  • Blitz nel campo nomadi, ecco parte della refurtiva: «Chi ha subito furti e la riconosce si rivolga ai carabinieri»

  • Si schianta all'incrocio e abbatte il muro della farmacia, due feriti

  • Le vecchie osterie di montagna tenute aperte dalle donne

  • Frontale in curva, cinque feriti: uno incastrato estratto dai vigili del fuoco

  • «Ti insegno io a rubare in casa della gente, ma non devi avere paura»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento