Bocconi avvelenati nei giardinetti di via Beverora, un cane salvo per miracolo

Tre bocconi avvelenati trovati nei giardinetti di via Beverora l’8 ottobre. A dare l’allarme la padrona di un cane che ne aveva già messo in bocca uno. Erano nascosti sotto alcuni cespugli

Quando ha visto il suo cane con in bocca qualcosa ha capito subito che poteva trattarsi di un boccone avvelenato e aveva ragione: fortunatamente è riuscita a toglierglielo dalla bocca prima che lo masticasse e l’animale è vivo, poi ha dato l’allarme alla polizia locale che ha tappezzato l’area con dei cartelli che avvertono del possibile pericolo e ne ha sequestrati altri tre che ora sono al laboratorio zoo profilattico di Gariga per essere analizzati ma ci sono pochi dubbi: quella carne appallottolata era imbottita di veleno. È accaduto nei giardinetti di viale Beverora nel pomeriggio dell’8 ottobre. Le tre polpette erano state buttate sotto alcuni cespugli in modo tale da non essere viste. Sull’episodio stanno indagando gli agenti della sezione ambientale della polizia locale. Chiunque abbia visto qualcosa può contattare il comando di via Rogerio. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una coop creata per truffare lo Stato e fare soldi, 135 dipendenti senza contributi: scoperta maxi evasione

  • Si pente della droga e in confessione ne lascia un chilo e mezzo al parroco

  • Rapinato e picchiato sotto casa

  • Cade e batte la testa su una lamiera, grave una donna

  • Piacenza e provincia: gli eventi da venerdì 18 a domenica 20 ottobre

  • «La teoria gender non esiste e l'omosessualità non si insegna»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento