Ancora una truffa: finti poliziotti romeni derubano una connazionale

"Siamo poliziotti romeni, dobbiamo fare dei controlli" con questa scusa due romeni hanno rubato ad una connazionale 2500 euro alla fermata dell'autobus dietro a Borgo Faxall

"Siamo poliziotti romeni, dobbiamo fare dei controlli" con questa scusa due romeni hanno rubato ad una connazionale 2500 euro, ferma alla fermata dell'autobus dietro a Borgo Faxall.

E' successo ieri mattina, 20 aprile, quando due romeni si sono avvicinati ad una loro connazionale che attendeva il pulmann dietro al centro Borgo Faxall e hanno finto di essere della polizia romena e di dover fare alcuni controlli. Con questa scusa hanno rovistato nei bagagli della 34enne e le hanno rubato 2500 euro. La donna si è accorta del furto solo dopo che i due si erano già allontanati e ha quindi chiamato la polizia.

Potrebbe interessarti

  • Le proprietà benefiche dove non te le aspetti: il gin tonic

  • «Pendolari "sequestrati" sul nuovo treno Rock»

  • Animali domestici, norme da rispettare e diritti e doveri dei proprietari

  • L'aceto e i suoi utilizzi meno noti

I più letti della settimana

  • Muore schiacciato dal furgone che si ribalta

  • Via Mazzini, muore neonato di tre mesi

  • Travolta da un treno nella notte, muore a 25 anni

  • Auto si ribalta nel canale dopo il frontale con un furgone: tre feriti, uno grave

  • Si dà alla fuga dopo lo schianto, rintracciato dai carabinieri: è grave

  • E' un giardiniere 48enne di San Giorgio l'uomo morto schiacciato dal suo furgone

Torna su
IlPiacenza è in caricamento