Caorso, rubano camion di rifiuti ma provocano un disastro ambientale

I ladri hanno rubato nella notte un camion alla Trs carico di rifiuti tossici, ma nel fuggire si sono ribaltati in un canale di irrigazione a San Pietro in Cerro sversando 3mila litri di olio esausto e batterie usate

Tecnici Arpa e Trs al lavoro per evitare il disastro ambientale

Questa volta l'hanno fatta grossa i ladri che nella notte hanno rubato un camion alla ditta Trs di Caorso. Infatti, nel fuggire verso San Pietro in Cerro, si sono ribaltati, provocando però un disastro ambientale al quale, proprio in queste ore, si sta cercando di mettere una pezza correndo ai ripari per evitare danni ulteriori. Infatti il camion era carico di 3mila litri di olio esausto e di un centinaio di batterie. Tutto materiale altamente inquinante, e in queste ore sono in corso le operazioni di bonifica dei tecnici di Arpa Piacenza e del personale della Trs. La paura viene soprattutto dalle migliaia di litri di olio esausto che si sono riversati in un canale utilizzato per l'irrigazione dei campi della zona e gestito dal consorzio di bonifica di Piacenza.

Delle indagini sull'episodio si stanno occupando i carabinieri della stazione di Caorso. Stando a una prima ricostruzione, nella notte i ladri sono riusciti a penetrare all'interno della Trs, azienda piacentina specializzata proprio nel trattamento dei rifiuti speciali e pericolosi. Gli intrusi sono subito saliti su un camion a bordo del quale c'erano un centinaio di batterie esauste e qualcosa come tre cisterne da mille litri l'una di olio esausto. Una bomba ecologica insomma. I ladri, nel fuggire prima dell'arrivo dei carabinieri, attraversando i campi a gran velocità dalle parti di San Pietro in Cerro sono però usciti di strada, ribaltandosi dentro un canale di irrigazione, e ovviamente perdendo tutto il pericoloso carico. A questo punto sono scappati a piedi facendo perdere le tracce. Da questa mattina presto, 23 agosto, sono in corso le operazioni di bonifica e i rilievi di Arpa - che sta monitorando minuto per minuto l'evolversi della situazione - dei vigili del fuoco, dei carabinieri e degli stessi tecnici Trs intervenuti per il recupero delle sostanze inquinanti finite direttamente nel canale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 22 anni dopo lo schianto contro un terrapieno, trovata dopo diverse ore

  • «Lavoratrice instancabile e solare». Filoteea muore a 22 anni

  • Massimo scrive di una busta misteriosa: un affare li avrebbe potuti dividere e lui l'ha uccisa?

  • «Salvini con il rosario in mano? A Cortemaggiore si è anche inginocchiato in chiesa, magari facessero tutti così»

  • Tamponamento tra due tir in A1, muore un uomo

  • Massimo scrive a Perazzi: «Abbiamo litigato poi è scappata e non l'ho più vista»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento