sabato, 25 ottobre 8℃

L'Agenzia per l'Affitto: un’opportunità per le fasce più deboli

Anche nel contesto piacentino la domanda di abitazioni ha assunto caratteristiche nuove e differenti rispetto al passato. Acer Piacenza opera attraverso il prezioso strumento dell'Agenzia per l'Affitto

Redazione 21 giugno 2012

Anche nel contesto piacentino la domanda di abitazioni ha assunto caratteristiche nuove e differenti rispetto al passato. La necessità di trovare un alloggio compatibile con il proprio livello di reddito si declina secondo modalità diverse e non colpisce soltanto le categorie sociali più deboli, ma una fascia sempre più corposa della popolazione cittadina: quelle famiglie che, pur non essendo in possesso dei requisiti per accedere all'edilizia residenziale pubblica, non sono comunque in grado di sostenere i canoni di locazione imposti dal mercato; gli studenti fuori sede che si trasferiscono per ragioni di studio; i lavoratori in mobilità territoriale che hanno difficoltà nel trovare una sistemazione abitativa alla propria portata; le giovani coppie che faticano a lasciare la casa dei genitori; ma anche i nuclei familiari monoredditto o con un solo genitore, gli anziani con pensione minima, i soggetti malati o disabili. A fronte di un così variegato panorama di possibili utenti, Acer Piacenza opera attraverso il prezioso strumento dell'Agenzia per l'Affitto.

Istituita a seguito della sottoscrizione del Protocollo d'Intesa del 03.12.2008, l'Agenzia per l'Affitto è nata dalla collaborazione di numerosi soggetti istituzionali, pubblici e privati, e secondo le previsioni della L.R. 24/2001 la sua gestione è stata affidata ad Acer Piacenza nell'ambito dell'esercizio delle sue naturali funzioni di controllo e indirizzo delle politiche abitative. Come prevede lo stesso Protocollo d'Intesa e il relativo Regolamento, l'Agenzia per l'Affitto è stata costituita allo scopo di reperire alloggi sociali a prezzi calmierati, ponendosi non semplicemente quale intermediaria tra l'offerta e la domanda di abitazioni, ma divenendo parte attiva nel processo di assegnazione degli immobili.

Finalizzata a rispondere al fabbisogno abitativo delle famiglie a basso reddito, l'Agenzia per l'Affitto si rivolge a tutti i proprietari che siano intenzionati a cedere il proprio immobile in locazione attraverso una procedura senza rischi di insolvenza o morosità. Nella sua duplice di veste di conduttrice-locatrice, l'Agenzia per l'Affitto riesce ad assecondare sia le esigenze dei proprietari di un immobile, che, in totale sicurezza, riescono a percepire ogni mese il canone di affitto, versato loro direttamente da Acer, sia le necessità di tutti le fasce sociali più deboli e con un reddito modesto che possono trovare un alloggio a prezzi più contenuti rispetto a quelli imposti dal mercato immobiliare.

La creazione di uno speciale Fondo di Garanzia costituisce il punto di raccordo fra due funzioni. Merita di essere segnalata, infine, la proposta formulata dalla nuova Giunta del Comune di Piacenza che si è dimostrata disponibile ad applicare l’aliquota IMU Prima Casa a tutti i proprietari di immobili che abbiano affidato all’Agenzia per l’Affitto la gestione in locazione della propria abitazione.

Annuncio promozionale

La recente crisi del mercato immobiliare unitamente ai recenti eventi sismici hanno rafforzato la centralità del ruolo che l'Agenzia per l'Affitto è deputata a svolgere per favorire e realizzare, a livello locale, l’incontro tra la domanda ed offerta di abitazioni e rendere effettivo il godimento del diritto alla casa, che rappresenta un bene essenziale per ogni individuo. Per ulteriori informazioni in merito, è possibile contattare Acer Piacenza al numero diretto o visitare il sito www.acerpiacenza.it.

Commenti