Castell'Arquato e i prodotti piacentini protagonisti su Mela Verde

Nei giorni scorsi il vicepresidente della Provincia di Piacenza Maurizio Parma ha incontrato a Castell'Arquato il gastronomo e scrittore Edoardo Raspelli, impegnato nelle riprese di una puntata di Mela Verde dedicata al borgo e ai prodotti enogastronomici della zona

il vicepresidente della Provincia di Piacenza Maurizio Parma con lo staff di Mela Verda

Nei giorni scorsi il vicepresidente della Provincia di Piacenza Maurizio Parma ha incontrato a Castell'Arquato il gastronomo e scrittore Edoardo Raspelli, impegnato nelle riprese di una puntata di Mela Verde dedicata al borgo e ai prodotti enogastronomici della zona.

Ad accogliere Raspelli sono stati il sindaco Ivano Rocchetta con l'assessore al Turismo Bernardo Baccanti. “Castell'Arquato – ha detto Parma – è stato più volte il palcoscenico naturale di trasmissioni televisive importanti. Una buona promozione turistica deve passare attraverso questi importanti canali. Ancora una volta le eccellenze enogastronomiche e paesaggistiche piacentine verranno presentate al grande pubblico”. Le riprese della puntata sono continuate durante tutta la giornata di ieri.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    La polizia chiude il Bar Sport. La rabbia del titolare: «Troppo difficile lavorare in questa zona»

  • Politica

    Nuovo ospedale, spunta una nuova ipotesi: tra la tangenziale e la caserma dei vigili del fuoco

  • Fiorenzuola

    Tragedia a Castellarquato, Silva: «Mi contraddiceva sempre e per questo l'ho aggredito»

  • Segnalazioni

    «Che tristezza il tricolore a brandelli su una sede comunale. Poca attenzione per il decoro e la Nazione»

I più letti della settimana

  • Tenta di uccidere il figlio e la moglie, massacra il cane e apre il gas: fermato 62enne

  • Tenta di uccidere nel sonno il figlio e la moglie, massacra il cane e apre il gas

  • Suv sfonda il guardrail in curva e si ribalta

  • «Aldo è un buono, non ce lo saremmo mai aspettato ma il coma lo aveva cambiato per sempre»

  • «La mia legge è solo quella del Corano, non quella italiana. Vi ammazzo tutti»

  • «Mustafa, Lorenzo e Giorgio liberi subito». Sit-in davanti al carcere delle Novate

Torna su
IlPiacenza è in caricamento