homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Cocaina tra via Veneto e via Colombo, arrestati due nigeriani

Operazione lampo della squadra mobile che ha bloccato un 32enne e un 26enne mentre vendevano una dose di cocaina. Il più giovane è la terza volta che viene arrestato per lo stesso reato

Al centro, il dirigente della squadra mobile Stefano Vernelli

Due arresti per droga in città nel giro di poche ore. La sezione narcotici della squadra mobile ha infatti condotto un'operazione lampo che ha portato all'arresto di due nigeriani di 25 e 32 anni che spacciavano tra via Colombo e via Veneto. Uno di loro è la terza volta che viene arrestato, e molto probabilmente ora il giudice ne disporrà la custodia in carcere. I due arresti sono avvenuti a poche ore di distanza l'uno dall'altro. Il primo nel pomeriggio del 26 luglio in via Colombo, dove il 32 enne è stato fermato da una pattuglia in borghese della Mobile mentre vendeva una dose da poco meno di un grammo a un giovane brasiliano. Sfruttando il fatto che il suo collega spacciatore, vedendo in giro l'auto del 32enne - una Peugeot - non si sarebbe insospettito circa il suo arresto, la polizia non ha sequestrato la vettura ma ha lasciato che una loro amica la guidasse fino in via Veneto. Appostati c'erano però gli agenti in borghese che hanno sorpreso un 26enne, anche lui nigeriano, mentre cedeva una dose di cocaina a un giovane piacentino. Anche per lui sono scattate le manette per spaccio, e gli agenti hanno già raccolto le testimonianze di altri assuntori che avrebbero dichiarato di aver acquistato cocaina dai due nigeriani.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • E chissenefrega. Anche il fumo uccide e non per questo i tabacchi vanno alla grande. Mica lo ordina il dottore drogarsi. Se uno è un pistola e ama annusare..sono affari suoi se: stramazza o foraggia i nigeriani. Per me potrebbe crescere lungo la strada che non la raccolgo: di qualsiasi tipo

  • Macchè ci sarà anche la quarta, la quinta e la sesta voltra.. O si cambiano leggi e mentalità, oppure sarà sempre peggio!! e di pochi giorni fà una ricerca fatta da un'università prestigiosa che stabilisce che a milano si consumi circa il 50% di cocaina in + che in qualsiasi altra capitale europea..a voi i commenti

    • e cosa vuoi commentare...poveri milanesi che per divertirsi o per lavorare devono drogarsi,e poveri noi che dobbiamo sostenere il costo sociale del loro sballo e dei danni che provoca...

  • Al terzo medesimo reato ci dovrebbe essere una bella mazzata di pena, visti i precedenti....

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Ponte Paladini, incastrata nell'abitacolo dell'auto dopo il frontale

  • Politica

    «Dopo l'adunata degli alpini il Comune quali manutenzioni ha fatto sul Facsal?»

  • Politica

    Lega Nord, l'espulsione di Maloberti in sospeso: a settembre la decisione

  • Cronaca

    Un risarcimento ai privati danneggiati dall'alluvione: da oggi è possibile

I più letti della settimana

  • Inghiottito dal Trebbia mentre fa il bagno, tragedia a Rivergaro

  • Ponte Paladini, incastrata nell'abitacolo dell'auto dopo il frontale

  • Affronta i ladri a mani nude e li mette in fuga

  • Viale Dante, accetta un passaggio in auto ma poi viene picchiato e rapinato

  • Rivergaro, scompare sott'acqua durante il bagno in Trebbia: muore un uomo

  • Sfila il Rolex a un passante ma non si accorge delle telecamere. Nomade denunciata

Torna su
IlPiacenza è in caricamento