Coltellate in viale Dante: marocchino patteggia 6 mesi e torna libero

Il 40enne, arrestato dalla polizia subito dopo, avrebbe colpito al braccio un coetaneo dopo una lite, ferendolo in modo non grave

Ha patteggiato sei mesi di reclusione ed è tornato in libertà il 40enne marocchino accusato di aver accoltellato un connazionale il 7 novembre davanti al supermarket Simply, in viale Dante. L'uomo, accusato di lesioni e porto abusivo di arma, è stato processato per direttissima l'8 novembre.

Accompagnato dagli agenti della volante che lo avevano arrestato, l'immigrato si è presentato davanti al giudice Italo Ghitti. Il pm Antonio Rubino ha chiesto la convalida dell'arresto e ha accettato la richiesta di patteggiamento dell'avvocato difensore, Lorenza Dordoni. Il 40enne avrebbe colpito al braccio un coetaneo dopo una lite, ferendolo in modo non grave.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Il campanile di Morfasso ha di nuovo la sua croce, il vento l'aveva fatta cadere ad ottobre

  • Politica

    Spese e rimborsi di Acer, l’opposizione: «Il presidente Losi dia il buon esempio»

  • Attualità

    Inaugurato l'Emporio solidale: «Grazie alle istituzioni e al cuore dei piacentini»

  • Attualità

    Rientra l’allerta smog, stop alle misure di emergenza

I più letti della settimana

  • Scout speed battuto: il controllo deve essere visibile e la multa va contestata subito

  • Si schianta contro l'autobus che lo precede, ferito 25enne

  • A dieci giorni dalla cittadinanza ruba sul posto di lavoro: arrestato e licenziato

  • Accoltellato al volto in mezzo alla strada, aggressore in fuga

  • Rimane incastrato nell'auto che si ribalta nel fosso, estratto dai vigili del fuoco

  • Schianto all'incrocio di Quarto, auto si ribalta: ferita una donna

Torna su
IlPiacenza è in caricamento