Coltellate in viale Dante: marocchino patteggia 6 mesi e torna libero

Il 40enne, arrestato dalla polizia subito dopo, avrebbe colpito al braccio un coetaneo dopo una lite, ferendolo in modo non grave

Ha patteggiato sei mesi di reclusione ed è tornato in libertà il 40enne marocchino accusato di aver accoltellato un connazionale il 7 novembre davanti al supermarket Simply, in viale Dante. L'uomo, accusato di lesioni e porto abusivo di arma, è stato processato per direttissima l'8 novembre.

Accompagnato dagli agenti della volante che lo avevano arrestato, l'immigrato si è presentato davanti al giudice Italo Ghitti. Il pm Antonio Rubino ha chiesto la convalida dell'arresto e ha accettato la richiesta di patteggiamento dell'avvocato difensore, Lorenza Dordoni. Il 40enne avrebbe colpito al braccio un coetaneo dopo una lite, ferendolo in modo non grave.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    «Servizio delle Iene su maltrattamenti in carcere, un massacro mediatico e attacco gratuito alla polizia penitenziaria»

  • Incidenti stradali

    Auto piomba nel campo giochi per bambini dopo lo schianto

  • Politica

    «Castelsangiovanni, l’ospedale non deve morire»

  • Politica

    «Se non votate il bilancio Ausl niente ospedale di Piacenza»

I più letti della settimana

  • Scossa di terremoto avvertita in città e provincia

  • Ciclista travolto a Quarto sulla Statale 45, è gravissimo

  • Finisce con l'auto sul marciapiedi e travolge due uomini

  • Spaccio, nella notte maxi operazione dei carabinieri: arresti e perquisizioni

  • Auto piomba nel campo giochi per bambini dopo lo schianto

  • Ancora maxi controlli nei locali: nel mirino Tramvai, Temple e Bàcaro

Torna su
IlPiacenza è in caricamento